Altro

Prato troppo forte, Camerano paga dazio: la capolista si impone 40-15

Le toscane, ancora imbattute, centrano la quattordicesima vittoria in campionato. «Il passivo è pesante - dice il coach gialloblu Campana - ma dobbiamo saper lottare su ogni palla. Oggi questo ci è mancato»

La Pallamano Camerano Femminile lotta ma non può nulla in casa della capolista Tushe Prato e cede per 40-15. Le toscane si sono confermate squadra di altissimo livello e le giovanissime gialloblu hanno fatto il massimo per cercare di arginare lo strapotere delle padrone di casa. Tutto questo non è bastato anche se pure sconfitte di questo tipo sono importanti nel percorso di crescita delle ragazze del tecnico Davide Campana.

Il match in Toscana non ha riservato sorprese, rimarcando il gap esistente tra la formazione attualmente al vertice della classifica con quattordici affermazioni su altrettanti incontri (miglior attacco e miglior difesa del Girone C) ed il giovane gruppo di Camerano, nel quale si è distinta Roberta Velieri a segno ben otto volte. Prato ha ipotecato la posta in palio già al termine del primo segmento di gara, chiuso sul punteggio di 22-7, continuando a spingere anche nella seconda parte di incontro arrotondando ulteriormente il punteggio.

«Il Tushe Prato si è rivelata troppo forte per noi - commenta coach Campana - visto che è una squadra fuori livello per questa A2 Il passivo è pesante ma dobbiamo capire che, soprattutto in queste partite, dobbiamo continuare ad esprimere il nostro gioco senza guardare il risultato. Il percorso di crescita passa anche da queste sconfitte ma dobbiamo saper lottare su ogni palla. Oggi questo ci è mancato».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prato troppo forte, Camerano paga dazio: la capolista si impone 40-15
AnconaToday è in caricamento