rotate-mobile
Altro

Falconara, riscatto servito in Toscana: 5-2 al Pelletterie

Le "Citizens" cancellano il ricordo della fresca eliminazione dalla Coppa Italia di futsal femminile con un pokerissimo calato sul campo di Scandicci, al cospetto di un avversario dimostratosi tutt'altro che arrendevole

Le ragazze del Città di Falconara chiudono il gennaio infernale da una partita ogni tre giorni con una bella vittoria a Scandicci, in casa del Pelletterie. Una vittoria su un avversario tutt’altro che arrendevole come il Pelletterie, e morale che torna a crescere dopo la gara stregata di Coppa Italia contro il Kick Off. Partono bene le Citizens che hanno la loro prima occasione con Dal’Maz, fermata da Pucci in uscita. Il portiere delle toscane capitola al 4’ sul bel destro di Taty, di prima intenzione sul triangolo di Dal’Maz. Le padrone di casa non si abbattono: Teggi lotta su tutti i palloni e subito impegna Dibiase in diagonale mentre Maione, poco dopo, vede la sua bordata infrangersi sulla traversa. Nell’azione successiva Taty pareggia la conta dei legni (palo) ma è un Pelletterie che non demorde: Dibiase è attenta su Rivera dalla distanza, ma poi è costretta a raccogliere la sfera nel sacco sul potente diagonale di Teggi. Tutto da rifare per le Citizens che si fanno vedere con Ferrara – para Pucci in due tempi – e poi si riportano avanti con Rozo. Una gran giocata, quella della numero 7, con dribbling in palleggio e fendente sul primo palo. Nel finale il Falconara va vicino al terzo gol con Taina e Dal’Maz in avanti ma la difesa del Pelletterie regge l’urto.

Nella ripresa padrone di casa subito in campo in modalità Power Play e ne approfitta Dal’Maz che centra il suo quattordicesimo sigillo in campionato dopo appena 39 secondi. Il Pelletterie è anche sfortunato con Maione che centra il suo secondo palo di giornata. Pucci compie un miracolo su Taty ma poi al 6’ capitola ancora. Il poker lo serve Taina: Rozo conquista un bel pallone in mezzo al campo e mette in moto Dal’Maz, diagonale fulmineo che la numero 20 deve solo spingere dentro. La brasiliana è in giornata: prima costringe Pucci al corner, poi centra il palo, mentre sul fronte opposto Teggi in contropiede si fa ipnotizzare, sola soletta, da Dibiase. Coach Presto a quel punto ripropone il portiere di movimento (Gomez) e stavolta la manovra riesce con Teggi che accorcia le distanze. Dura poco perché al 16’ Isa Pereira riconquista l’ennesimo pallone e dalle retrovie mette dentro la porta sguarnita. Le emozioni non finiscono da una parte e dall’altra: Rivera fa volare ancora Dibiase, Pucci para alla grande un tiro libero di Taina. Alla sirena fanno festa le marchigiane che vanno a 38 punti e mantengono a -3 la distanza dalla vetta dove il Bitonto ha riacciuffato il Tikitaka Francavilla a 41 punti, davanti al Pescara a 40. Domenica prossima, il 5 febbraio, si torna al PalaBadiali: avversario di turno il fanalino di cosa Vis Fondi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara, riscatto servito in Toscana: 5-2 al Pelletterie

AnconaToday è in caricamento