rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Altro

Camerano, falsa...ripartenza. Ambra espugna il PalaPrincipi

E' amaro il ritorno sul parquet dopo la sosta causa Covid per la formazione di coach Kokuca, che dopo un primo tempo equilibrato subisce nella ripresa un break di 6-0 che spinge gli ospiti al successo

La Pallamano Camerano, dopo quasi un mese di pausa, ritorna sul parquet. I gialloblu, dopo lo stop a causa del Covid, ricominciano il loro cammino in campionato con il recupero della seconda giornata di ritorno ma incappano in una sconfitta per 25-30 contro l’Ambra Handball. Un match vissuto sul filo dell’equilibrio per larghi tratti, con gli ospiti che sono riusciti nella ripresa a trovare la zampata vincente ed a portarsi a casa il bottino pieno. Ovviamente i gialloblu devono riprendere confidenza con il ritmo partita, tuttavia era importante ritornare nel parquet dopo questa pausa forzata. La sfida nel primo tempo è stata un botta e risposta tra le due compagini, chiusa sul 16-18, mentre nella ripresa i ragazzi di coach “Pippo” Kokuca sono partiti meglio impattando sul 19-19, poi però alcuni errori di troppo al tiro hanno penalizzato il loro cammino, con gli ospiti più cinici sotto porta. Il break sul 19-25 ha di fatto indirizzato la gara a favore degli avversari che hanno chiuso sul 25-30.

«Non abbiamo meritato di vincere ed il risultato non è bugiardo – commenta coach Filiberto Kokuca – perché l’Ambra ha giocato meglio di noi. E’ vero che venivamo da una lunga pausa ma la squadra si è sempre allenata bene, quindi eravamo ben preparati a questa sfida. Potevamo fare meglio all’inizio ed essere più cinici, però dovevamo fare meglio in difesa dove abbiamo concesso troppi gol, specialmente nel primo tempo. In attacco non siamo stati così veloci ed abbiamo perso troppi palloni, ora da lunedì analizziamo bene la sconfitta e ripartiamo con la stessa voglia in vista dei prossimi impegni».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camerano, falsa...ripartenza. Ambra espugna il PalaPrincipi

AnconaToday è in caricamento