menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pietro Marcolini, assessore regionale alla cultura

Pietro Marcolini, assessore regionale alla cultura

Stabile: dalla Regione 900mila euro per salvare la Fondazione

L'assessore Marcolini comunica l'intenzione della Giunta Regionale di "proporre in sede di legge di assestamento 2012, l'erogazione di un contributo straordinario entro il limite massimo di € 900.000"

L’assessore alla Cultura, Pietro Marcolini, ha riferito questa mattina in Giunta in merito alla situazione della Fondazione ‘Le Città del Teatro – Teatro Stabile delle Marche’.

Nella comunicazione viene evidenziata “la gravità della situazione finanziaria in cui versa la Fondazione ‘Le Città del Teatro – Teatro Stabile delle Marche’, anche in riferimento al più generale momento di crisi e di contrazione delle risorse pubbliche e private disponibili” e anticipa: “vista la rilevanza delle funzioni svolte da detta Fondazione e l’importante livello culturale raggiunto e sancito dal riconoscimento ministeriale di ‘Teatro Stabile ad iniziativa pubblica’; preso atto del ‘Piano di gestione della fondazione Stabile/Muse’, che viene condiviso, esprimendo un parere favorevole di massima; considerato che il piano di ristrutturazione e nuova organizzazione delle funzioni di produzione, formazione e programmazione teatrale, nonché di produzione e programmazione della lirica, prevedendo la costituzione di una Fondazione unica, prefigura il percorso per una nuova gestione e per il rilancio del Teatro delle Muse, anche quale grande teatro dell’intera regione, con forti potenzialità di servizio di livello regionale; in coerenza con le linee per un sistema regionale dello spettacolo, di cui alla L.R. 11/09 e agli atti di programmazione di settore”.
 

L’assessore Marcolini comunica quindi l’intenzione della Giunta Regionale di “proporre in sede di legge di assestamento 2012, l’erogazione di un contributo straordinario a sostegno del progetto di nuova Fondazione, per grandi linee descritto nel Piano, entro il limite massimo  di  € 900.000, finalizzato alla promozione del sistema marchigiano dello spettacolo integralmente concepito”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento