Primo consiglio regionale, Dino Latini eletto Presidente: «Popolazioni sisma avranno giusto ristoro»

Latini, nel suo primo discorso, ha speso parole per le vittime del Covid e per le popolazioni colpite dal sisma del Centro Italia: «Saluto tutti marchigiani»

Dino Latini

Si é aperta con un minuto di raccoglimento in ricordo di Jole Santelli, la presidente della Regione Calabria deceduta lo scorso 15 ottobre all'età di 51 anni, la prima seduta del consiglio regionale delle Marche per la legislatura 2020/2025. A presiedere l'assemblea Andrea Biancani (Pd), il consigliere regionale più votato alle elezioni del 20-21 settembre, che ha poi letto i nomi dei consiglieri che subentreranno agli eletti nominati in giunta: nel pesarese entreranno Nicola Baiocchi (Fdi) e Giorgio Cancellieri (Lega) al posto dei neo assessori Francesco Baldelli e Mirco Carloni, nel maceratese Anna Menghi (Lega) prende il posto del titolare della delega alla Sanità Filippo Saltamartini, mentre nel piceno Andrea Assenti (Fdi) subentra all'assessore al Bilancio, Guido Castelli.

Dino Latini (Udc-Popolari Marche) é poi stato eletto presidente del consiglio regionale delle Marche (GUARDA IL VIDEO). Proposto dal consigliere di maggioranza Mauro Lucentini (Lega), l'ex sindaco di Osimo ha ottenuto 20 voti mentre sono state 10 le schede bianche ed una quella nulla. «Se sbaglio richiamatemi ai miei doveri- premette Latini rivolgendosi all'aula-. Sono sicuro che potremmo produrre provvedimenti comprensibili destinati a risolvere problemi marchigiani. Così riusciremo a colmare il divario esistente tra i marchigiani e la Regione che dovrà essere ancora di più la casa di vetro delle Marche in quanto a efficienza, efficacia e trasparenza della pubblica amministrazione».

Poi Latini, nel suo primo discorso, ha speso parole per le vittime del Covid e per le popolazioni colpite dal sisma del Centro Italia: «Saluto tutti marchigiani. Coloro che sono stati colpiti da Covid-19, le famiglie che hanno perso i propri cari, gli operatori della sanità, del volontario e del sociale che incessantemente in questi mesi hanno cercato di debellare il virus. Con loro ritroviamo un punto di forza di quella che é la grande storia dei marchigiani e degli italiani: la sensibilità, il volontariato e disponibilità verso il prossimo. Saluto anche le popolazioni colpite dal sisma. Sono sicuro che troveranno il giusto ristoro sotto ogni profilo perché é quello che é giusto dare loro». 

Nel corso della seduta sono stati eletti anche i due vicepresidenti del consiglio regionale: Jessica Marcozzi (Fi) ha proposto Gianluca Pasqui (Fi), mentre Maurizio Mangialardi ha proposto Andrea Biancani entrambi eletti rispettivamente con 19 e 10 preferenze. «Dobbiamo fare ancora un lungo cammino con l'impegno di tutti noi per rendere identitaria la Regione Marche con i marchigiani- conclude Latini-. Dobbiamo far sì che la Regione sia il luogo che respinge sia i localismi egoistici conflittuali sia le spinte neo centraliste. L'Italia ha una lunga storia di storie regionali e questo é un punto di forza». La composizione dell'Ufficio di presidenza si e' poi completata con la nomina di Luca Serfilippo (Lega) e Micaela Vitri (Pd) nel ruolo di consiglieri segretari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento