Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Bilancio, Gramillano e Biekar: “Nessun dissesto, dati in accertamento”

L'assessore al bilancio: "Le aliquote da applicare sono 9,7 per gli immobili locati e 10,6 per quelli sfitti, il gettito sarà, quindi, significativamente più alto di quello ipotizzato ad aliquota 8,6"

L'assessore al bilancio Andrea Biekar

Riguardo alle notizie apparse sulla stampa inerenti allo stato del bilancio comunale e la vicenda Imu, il sindaco Fiorello Gramillano e l’assessore al Bilancio Andrea Biekar, hanno diramato un comunicato per precisare quanto segue:

“In tutta Italia – dichiara l’assessore Biekar - i Comuni stanno ricevendo comunicazione dei dati aggiornati IMU dopo il primo acconto e del ricalcolo dei trasferimenti comunali.
I minori importi derivanti dall’ IMU  ad aliquote base saranno compensati da maggiori trasferimenti da parte dello Stato con effetto zero per il  bilancio del nostro Comune.
Gli uffici nei prossimi giorni stimeranno l’eventuale differenza di entrata da calcolare sulle aliquote maggiorate su altri immobili. Le aliquote da applicare sono 9,7 per gli immobili locati e 10,6 per quelli sfitti, il gettito sarà, quindi,  significativamente più alto di quello ipotizzato ad aliquota 8,6” conclude Biekar.

“Soltanto dopo aver accertato l’entità dell’ eventuale scostamento sulle entrate – afferma il sindaco Gramillano -, si valuteranno le azioni da intraprendere, mentre nel frattempo è stato richiesto un monitoraggio aggiornato sulla quantità delle spese sostenute e da sostenere nel 2012.
La variazione  terrà conto anche delle irregolarità contabili rilevate dalla Corte dei Conti nella pronuncia 12/2012  e le conseguenti azioni correttive.

Quindi, poiché per l’entrata Imu prima casa si verificherà una corrispondenza tra quanto previsto e quanto sarà incassato, e date le maggiori aliquote previste per la seconda casa e altri immobili, mi pare proprio fuori luogo continuare a parlare di un ipotetico dissesto finanziario del Comune di Ancona. Nelle prossime settimane, dati alla mano, ed a seguito delle compensazioni statali saremo in grado di avere un quadro ancor più preciso ma a tutt’oggi non così grave come lo si dipinge”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio, Gramillano e Biekar: “Nessun dissesto, dati in accertamento”

AnconaToday è in caricamento