Elezioni regionali, Fabri (Pd): «Non dobbiamo far scappare all'estero i nostri giovani»

Giorgia Fabri ha spiegato la sua idea di Regione: migliorare il rapporto verso il pubblico, avvicinando l’ente di palazzo Raffaello alle persone con sempre più disponibilità all'ascolto, al dialogo e al confronto partecipato

Giorgia Fabri

Avviati martedì 1° settembre da Corinaldo, dalla "sua" contrada di Madonna del Piano, gli incontri elettorali di Giorgia Fabri, candidata al consiglio regionale alle elezioni del 20 e 21 settembre prossimi. Alla presenza di vari componenti di giunta e consiglio tra cui il sindaco Matteo Principi, l’assessora Lucia Giraldi e il consigliere di maggioranza Francesco Bruni ed esponenti del Pd locale, la candidata ha elencato alcuni dei temi su cui concentrerà l’attenzione durante queste due settimane che separano dalla votazione per il rinnovo dell’assemblea legislativa delle Marche.

Temi innanzitutto che partono dall'esperienza di otto anni di amministrazione comunale nel ruolo di assessore al turismo, alla cultura, al teatro, ai rapporti con le scuole, alla valorizzazione dei beni culturali, alle pari opportunità e alle politiche dell'infanzia: deleghe importanti, al servizio del territorio, che ha portato avanti attraverso un costante contatto con la cittadinanza e le associazioni. Da lì Giorgia Fabri è partita per spiegare la sua idea di Regione, di cui migliorare il rapporto verso il pubblico: avvicinando l’ente di palazzo Raffaello alle persone con sempre più disponibilità all'ascolto, al dialogo e al confronto partecipato; semplificando e aumentando le opportunità, su tutte i finanziamenti europei, per risolvere criticità ricercando soluzioni condivise. Durante la serata introdotta dalla giornalista Alice Mazzarini, Giorgia Fabri ha voluto omaggiare il territorio, definito «un piccolo distillato delle Marche che lavorano silenziose ma costanti, perfezioniste e con obiettivi ambiziosi». «La mia campagna elettorale - ha continuato la candidata al consiglio regionale - sarà semplice ma curata, senza attacchi alle persone perché dimostrerebbe che non si ha nulla da dire: io sono abituata a studiare e lavorare per un obiettivo sul lungo periodo, dopo aver approfondito i temi e dopo il confronto con le varie realtà interessate».

«Il territorio ha bisogno di una Regione vicina, agli amministratori locali ma anche alle persone, una Regione di “prossimità” perché le scelte amministrative condizionano il nostro agire quotidiano. E il nostro futuro, occupazionale e non solo: vorrei vedere i giovani desiderosi di tornare qui e non di scappare all’estero per poter lavorare e vivere». Giorgia Fabri ha poi illustrato le sue idee anche in materia di sanità, cultura e turismo, infrastrutture, viabilità e digitalizzazione dei servizi, a beneficio non solo delle imprese della vallata ma delle stesse persone, come l’emergenza Covid ha evidenziato nei mesi scorsi. La conclusione dell'incontro è stata affidata al vicesindaco di Senigallia Maurizio Memè il quale ha lanciato un appello al voto per sostenere Giorgia Fabri e il candidato governatore Maurizio Mangialardi: «Le competenze e le qualità maturate nelle esperienze amministrative - ha detto - assieme ai valori del centrosinistra, sono quel bagaglio necessario per poter lavorare seriamente in Regione e sviluppare ricette anticrisi che possano fondarsi su settori strategici, come il turismo». La campagna elettorale di Giorgia Fabri ha già un calendario denso di incontri: continuerà il sabato 5 settembre, alle ore 20 al circolo Arci a Ponte Rio di Trecastelli; giovedì 10 al Vallone di Senigallia, mentre l'11 settembre sarà ad Arcevia e in serata nuovamente a Corinaldo per poi concludere nei vari centri del territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Va a votare, viene presa a calci e pugni da uno sconosciuto: choc al seggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento