Sconti per studenti e percorsi per scolaresche nei musei di Ancona: l'elenco completo

I musei che prevedono sconti per studenti e percorsi dedicati alle scolaresche

Foto tratta da Pinacoteca Ancona (Facebook)

I musei di Ancona che prevedono sconti per giovani, studenti e percorsi dedicati alle scolaresche.

Le biblioteche ad Ancona

Pinacoteca Podesti

In un racconto artistico che alterna antico, moderno e contemporaneo, l’esposizione accoglie i visitatori tra capolavori assoluti quali, la stupenda “Pala Gozzi” di Tiziano Vecellio, prima opera autografa del maestro veneziano, la “Madonna con Bambino” di Carlo Crivelli, la “Sacra Conversazione” (o “Pala dell’Alabarda”) di Lorenzo Lotto e opere di Olivuccio di Ceccarello, Sebastiano Del Piombo, Andrea Lilli, il Guercino, Carlo Maratti. L’importante collezione del Novecento con opere di Bartolini, Bucci, Cagli, Trubbiani, Enzo Cucchi e altri artisti contemporanei legati in gran parte alla storia del prestigioso Premio Marche è affiancata infine, alla sezione dedicata a mostre temporanee di artisti contemporanei.

Via Foschi 4 -  071 222 5047

Orari

Dal 1 Maggio al 30 Settembre: Lunedì – Chiuso, Martedì-Giovedì - 17.00 - 20.00, Venerdì - 10.00 - 20.00, Sabato-Domenica - 10.00 - 13.00 / 17.00 - 20.00. Il primo sabato del mese - 21.00-23.00 

Dal 1 Ottobre al 30 Aprile: Lunedì – Chiuso, Martedì-Venerdì - 16.00 - 19.00, Sabato-Domenica - 10.00 - 19.00. 

Lunedì e orari di chiusura su prenotazione obbligatoria per scuole e/o gruppi

Ingresso:

Intero 6,00 € (valido anche per l’ingresso al Museo della Città)
Ridotto 3,00 € (giovani 14-25 anni, over 65, gruppi di almeno 15 persone paganti)
Gratis  fino 14 anni, Prima domenica del mese ingresso gratuito, Museo associato a Carta Musei Marche

Museo Omero

Toccare volti, corpi, gesti, espressioni, scoprire volumi e prospettive attraverso le proprie mani.Non solo per chi non può misurarsi con la luce e l'immagine, ma per rivelare a tutti, le possibilità della percezione. Il Museo Tattile Statale Omero ha fatto dell'osservazione tattile il suo principale canale di conoscenza: un approccio all'estetica in gran parte ancora inesplorato anche dalle persone non vedenti, nonostante la sua profonda valenza epistemologica. Il Museo è nato con lo scopo di colmare questo vuoto nel panorama dei servizi culturali per non vedenti, ma anche per offrire a tutti uno spazio innovativo dove la percezione artistica passa attraverso suggestioni plurisensoriali extra visive.

Mole Vanvitelliana - Banchina G. Da Chio 28 - 071 281 1935

Ingresso: gratuito 

Museo Diocesano

Il Museo Diocesano di Ancona è aperto al pubblico e presenta un ricco patrimonio storico-artistico specifico non presente in altre Istituzioni urbane, ma ne completa il circuito culturale grazie alla stipula di convenzioni, quale, ad esempio, quella siglata con il Museo Tattile Statale Omero unica realtà nazionale. Oltre ai tradizionali servizi di visite guidate il Museo offre una serie di attività rivolte all’esterno quali mostre, percorsi tematici, laboratori didattici, presentazioni di novità editoriali (come la collana ‘Quaderni della Cattedrale‘ e cataloghi), conferenze, concerti, eventi; attività finalizzate alla cura delle collezioni: restauri, catalogazione, programmi di allestimento, acquisizioni, prestiti; attività di ricerca: studi su collezioni e materiali, servizio di consulenza, partecipazione a convegni scientifici, seminari di formazione.
La collocazione del Museo è senz’altro prestigiosa: il Palazzo del Vecchio Episcopio, situato sulla sommità del colle Guasco prospiciente dall’alto sul porto e sul centro storico, è, insieme all’adiacente Cattedrale romanica di San Ciriaco, la testimonianza e il simbolo degli splendori della città di Ancona.

Dal lunedì al sabato le visite saranno possibili solo previa prenotazione telefonica (almeno con due giorni di preavviso), con servizio di visite guidate per scuole di ogni ordine e grado, gruppi e associazioni.

Piazza Duomo 9 - 320 877 3610

 Ingresso: a offerta libera con visite guidate. Aperto la domenica (mattino 10.00-12.30 - pomeriggio 16.00-19.00) 

Museo Archeologico

Ospitato nella fastosa cornice di Palazzo Ferretti dal 1958, il Museo Archeologico Nazionale delle Marche espone una ricchissima collezione di reperti provenienti dall’intera regione, offrendo una panoramica sulla storia del territorio marchigiano dal Paleolitico all’età romana. Il percorso museale si sviluppa su ben tre piani e attraversa i ricchi saloni del Palazzo rinascimentale. Partendo dal secondo piano, che corrisponde al mezzanino, si possono ammirare i reperti dal Paleolitico alla fine dell’Età del Bronzo, tra cui spicca per importanza la cosiddetta Venere di Frassassi, statuetta che rappresenta una figura femminile risalente a 28.000/25.000 anni fa. Il percorso si sviluppa al terzo Piano con la sezione Picena e i ricchi corredi delle necropoli, dall’inizio dell’Età del Ferro al periodo orientalizzante, e prosegue al primo piano con gli oggetti del Piceno di età classica e con la sezione dedicata ai Galli Sénoni e alle loro attestazioni nelle Marche. Tra i ritrovamenti esposti troviamo armi, oggetti in bronzo, avorio e ambra finemente lavorati, vasi provenienti da Atene e dall’Attica, oggetti in oro tra cui le corone da Montefortino di Arcevia. Chiude il percorso museale la sezione ellenistico-romana, con materiale proveniente dagli scavi delle necropoli e del porto di Ancona. Lungo il percorso il visitatore potrà ammirare anche la ricchezza di Palazzo Ferretti, che non è soltanto la sede del Museo, ma costituisce esso stesso un monumento di inestimabile valore storico-artistico per la città. Non passeranno inosservati gli affreschi del Salone delle Feste e del Salone con il fregio di Pellegrino Tibaldi, i ricchi soffitti in legno a cassettoni o decorati a grottesche e la veduta sul porto e sulla baia di Ancona che si ammira dalla suggestiva terrazza vanvitelliana.

Via Ferretti 6 - 071 202602

Orari

Dal martedì al giovedì: 8.30-13.30, dal venerdì alla domenica: 14.00-19.30 

Ingresso
Dai 18 ai 25 anni: ridotto 2,00 €.

Per studenti archeologia, lettere antiche: ingresso gratuito ma occorre esibire libretto universitario.

Museo della città

momenaneamente chiuso 

I non studenti

Chi non rientra nella categoria degli studenti può comunque disporre di sconti grazie alla Carta Musei. La card dà diritto a visitare tutte le volte che si vuole, nel periodo di validità, tutti i musei convenzionati per una settimana, quindici giorni o un anno. Inoltre potrete è possibile partecipare alle iniziative (visite guidate, degustazioni, eventi culturali e di spettacolo) organizzate per i titolari della carta durante tutto l'anno, scoprendo edifici e luoghi poco noti e a volte inaccessibili.La Carta Musei può essere chiesta chiamando il numero verde 800.439392. 

Informazioni

  • Direzione Cultura e Turismo - Comune di Ancona

Palazzo Camerata
via Fanti 9, Ancona
071 222 5001
ufficio.cultura@comune.ancona.it

Piazza Roma, 1 
346 004 2917

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento