Eventi

"Marche in blu", le parole di Gian Mario Spacca: "Regione dei record"

Una prima edizione dai grandi numeri. Diciotto Comuni in festa, contemporaneamente, da Gabicce a San Benedetto. Oltre cento eventi organizzati e migliaia di partecipanti, dai più piccoli ai grandi. All'evento anche il presidente Gian Mario Spacca

Una prima edizione dai grandi numeri. Diciotto Comuni in festa, contemporaneamente, da Gabicce a San Benedetto. Oltre cento eventi organizzati e migliaia di partecipanti, dai più piccoli ai grandi. L’evento “Marche in blu” si è concluso sabato sera, ma di fatto segna l’inizio dell’estate e apre le porte ai turisti per un soggiorno di alta qualità, colorato di blu, come i 18 vessilli conquistati nel 2013.
"Le Marche - ha detto nel corso della serata il presidente della Regione e assessore al Turismo, Gian Mario Spacca - sono la regione dei record, anche per quel che riguarda la tutela e la valorizzazione dell'ambiente. Abbiamo infatti il record delle Bandiere Blu, il record delle Bandiere Arancioni e il record delle Bandiere Verdi. Nelle Marche si vive bene e non a caso siamo la regione con la speranza di vita più alta d'Europa".

Tutti i 18 Comuni marchigiani, che quest’anno hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento della FEE (Fondazione per l’Educazione Ambientale) che premia l’accoglienza, l’ospitalità, la qualità delle coste e la cura dei servizi in spiaggia, hanno festeggiato questa giornata in contemporanea, dalla mattina, con i giochi in spiaggia, alla sera con tanti concerti e spettacoli organizzati nelle varie piazze.
Una prima edizione, questa di “Marche in blu” che ha fatto registrare un notevole successo con tanta partecipazione di persone ed un coinvolgimento totale delle varie realtà locali, dalle istituzioni alle associazioni.

Il momento celebrativo è stato in serata, quando dalla Rotonda a mare il Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca, il sindaco Maurizio Mangialardi, il Comandante della direzione marittima di Ancona, Ammiraglio Giovanni Pettorino, e il presidente nazionale Fee Claudio Mazza, condotti da Marina Senesi, voce cara agli ascoltatori di Radio2 per il suo lungo sodalizio con il programma cult Caterpillar, hanno salutato tutti i Comuni collegati via streaming, ringraziandoli per questo traguardo raggiunto nel 2013 e consegnando “virtualmente” la Bandiera Blu.

Dei 23 Comuni che si affacciano sulla costa, quest’anno 18 hanno ricevuto la Bandiera Blu, circa l’80%, un primato che permette alle Marche di essere la seconda regione in Italia, dietro alla Liguria, con le “spiagge doc”. 
Durante la cerimonia, prima del concerto finale della pianista Rita Marcotulli e del fisarmonicista Luciano Biondini, è stata ricordata dal sindaco Mangialardi anche la figura del professor Mario Fernando Rosi, voce forte del settore turistico che ha avviato il percorso marchigiano del soggiorno ad alta qualità, con la consegna di una targa da parte della Confcommercio alla signora Rosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Marche in blu", le parole di Gian Mario Spacca: "Regione dei record"

AnconaToday è in caricamento