Giovedì, 29 Luglio 2021
Eventi

Anconambiente: flash mob “trash e lode” all’Università di Ingegneria

Prima qualche interruzione "pilotata" durante la lezione e poi un vero e proprio reading teatrale su saggi contemporanei dedicati al riutilizzo degli oggetti: totale lo stupore degli oltre 150 studenti presenti in aula

Un flash mob teatrale quello andato in scena questa mattina all’interno della Facoltà di Ingegneria di Ancona e organizzato da Anconambiente in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2012, che è in fase di svolgimento dal 17 al 25 novembre con oltre 1.000 progetti in tutta Italia e con ben 24 Paesi aderenti.
 
Con la collaborazione del Teatro Stabile delle Marche, sono stati coinvolti i due giovani attori: Laura Graziosi e Tommaso Benvenuti, mimetizzati tra gli studenti di una lezione universitaria con la complicità e l’autorizzazione del Preside della Facoltà di Ingegneria Dario Amodio e della Professoressa di Analisi matematica Cristina Marcelli.
Prima qualche interruzione “pilotata” durante la lezione e poi un vero e proprio reading teatrale su saggi contemporanei dedicati al riutilizzo degli oggetti: totale lo stupore degli oltre 150 studenti presenti in aula ai quali, dopo i primi 5 minuti di improvvisazione, è stato spiegato il senso dell’iniziativa e i progetti previsti con loro nel 2013.

“Per questa edizione della SERR 2012, alla quale Anconambiente partecipa costantemente dal 2009  - anno di avvio del progetto europeo - abbiamo creato un evento a costo zero e senza alcuna produzione di materiale cartaceo che toccasse direttamente i giovani e l’Università, cioè quella porzione di cittadinanza con cui difficilmente riusciamo a comunicare dato che molti studenti non risiedono stabilmente ad Ancona. L’entusiasmo dei ragazzi è stato la risposta che ci aspettavamo e sulla quale costruiremo le prossime iniziative”, commenta il Presidente Giorgio Marchetti.

Nel corso del 2013 Anconambiente, in collaborazione con il Comune di Ancona e con il Consorzio intercomunale Conero Ambiente, organizzerà con l’associazione universitaria  Ingegneria Senza Frontiere alcuni appuntamenti capaci di conciliare le tematiche ambientali e il linguaggio dei giovani: utilizzando un format con aperitivi ecologici in Facoltà e momenti di confronto sulla raccolta differenziata e il valore del riuso, saranno fornite ai ragazzi anche le corrette informazioni tecniche sul servizio, oltre che distribuite le chiavette elettroniche di Igenio a tutti gli studenti che ne risulteranno sprovvisti.

Il flash mob “Trash e lode”, svoltosi questa mattina, concorre alla SERR 2012 come miglior progetto.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anconambiente: flash mob “trash e lode” all’Università di Ingegneria

AnconaToday è in caricamento