Mercoledì, 16 Giugno 2021
Economia

Coldiretti Marche: un bando da 400mila euro per rendere più sicuro il lavoro nei campi

Le macchine agricole rappresentano oggi le principali cause di infortunio (il 90% del totale) nel settore primario, soprattutto per i rischi connessi al ribaltamento, all'avvolgimento su parti in movimento e alle parti calde

E’ scattato il via alla presentazione delle domande per il nuovo bando promosso dall’Inail per la sicurezza del lavoro nei campi. A darne notizia è la Coldiretti Marche, dopo la pubblicazione del provvedimento che impegna risorse per 400mila euro, messe a disposizione della Regione. Una novità importante per contribuire a ridurre il numero di infortuni mortali, che nel 2013 sono saliti a dieci, tre in più dell'anno precedente.

Secondo un’analisi Coldiretti su dati Uma-Istat, sul territorio regionale operano circa 77mila trattori e altrettante attrezzature meccaniche (motoagricole, mietitrebbie, ecc.), con 40mila addetti. Proprio le macchine agricole rappresentano oggi le principali cause di infortunio (il 90% del totale) nel settore primario, soprattutto per i rischi connessi al ribaltamento, all’avvolgimento su parti in movimento e alle parti calde.

Possono accedere al contributo tutte le imprese agricole, iscritte alla camera di Commercio. Le domande dovranno essere presentate entro il 3 dicembre prossimo.
Il contributo coprirà il 65% della spesa ammessa e sostenuta (Iva esclusa). Questi gli interventi ammessi a finanziamento: dispositivi di protezione in caso di capovolgimento (arco/cabina di sicurezza, telaio di protezione/Rops); sistemi di ritenzione (cinture di sicurezza); protezione di elementi mobili; protezioni di parti calde, zavorre, segnalatore acustico, silenziatore, dispositivi di illuminazione o segnalazione luminosa e dispositivo retrovisore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coldiretti Marche: un bando da 400mila euro per rendere più sicuro il lavoro nei campi

AnconaToday è in caricamento