Martedì, 16 Luglio 2024
Economia

Agricoltori marchigiani protagonisti al Villaggio contadino di Roma: “Tre giorni di incontri, dibattiti, degustazioni e cultura”

Protagonisti, anche dalla nostra regione, del villaggio contadino che sarà realizzato dalla Coldiretti al Circo Massimo, primo appuntamento d’autunno dopo il successo dell’edizione che si è tenuto lo scorso luglio a San Benedetto del Tronto

Un bello spicchio di marchigianità si prepara a invadere Roma tra eccellenze agroalimentari, esempi di agricoltura sociale e giovani agricoltori. Protagonisti, anche dalla nostra regione, del villaggio contadino che sarà realizzato dalla Coldiretti al Circo Massimo, primo appuntamento d’autunno dopo il successo dell’edizione che si è tenuto lo scorso luglio a San Benedetto del Tronto.

Nel cuore della Capitale è previsto l’arrivo di migliaia di agricoltori da diverse regioni, assieme al presidente di Coldiretti Ettore Prandini, a partire dalle ore 9,00 di venerdì 13 ottobre fino a domenica 15 ottobre, per far conoscere la biodiversità e la sostenibilità dell’agricoltura italiana, il modello basato sulla distintività e la qualità del made in Italy agroalimentare, lo spirito imprenditoriale dei giovani agricoltori e le frontiere dell’innovazione. Dal mercato di Campagna Amica all’Oleoteca dove imparare a degustare gli oli extravergine, dalla fattoria delle biodiversità con gli animali e la pet therapy all’area Generazione Agricoltori con le idee dei giovani imprenditori agricoli e fino all’Enoteca del Villaggio si parlerà di cibi di eccellenza e di disturbi alimentari, di lotta alla contraffazione e di rispetto dell’ambiente e delle tradizioni culinarie. E ancora, birre agricole, agricosmesi delle donne della Coldiretti con i trucchi di bellezza della nonna, pacchetti vacanze offerti dagli agriturismi di Campagna Amica Terranostra con percorsi e consigli il lungo weekend romano darà la possibilità di toccare con mano la centralità e i primati dell’agricoltura italiana. Tante le iniziative nelle fattorie didattiche con attività dedicati ai più piccoli come, ad esempio, il laboratorio organizzato dalla portoelpidiense Letizia Pieragostini per fare lavoretti con frutta e verdura, i segnalibri realizzati con fiori e piante officinali da Simone Cupparoni (che viene da Vallefoglia) o composizioni artistiche con materiali naturali presi nel bosco con i fanesi Elisa Bilancioni e Matteo Ceccarelli. Tra i laboratori proposti da Donne Impresa ci saranno invece quelli sensoriali per riconoscere frutta e verdura di stagione o i cereali sfruttando il tatto, l’olfatto e la vista.  al tatto, e la caccia al tesoro dedicato alla spesa sostenibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agricoltori marchigiani protagonisti al Villaggio contadino di Roma: “Tre giorni di incontri, dibattiti, degustazioni e cultura”
AnconaToday è in caricamento