rotate-mobile
Aziende

Timone Yachts Group: Marche protagoniste al Salone Nautico di Venezia

Il Gruppo marchigiano, con sedi e cantieri a Senigallia e Fano, partecipa per il secondo anno consecutivo alla prestigiosa kermesse della città lagunare

Il vento soffia forte verso Venezia per le Marche, di nuovo protagoniste del Salone Nautico che si inaugura domani (sabato 28 maggio, ndr) nella città lagunare, fino al prossimo 5 giugno. Protagonista della prestigiosa kermesse sarà infatti Timone Yachts Group, eccellenza del dealeraggio per i maggiori brand della cantieristica italiana e del refitting, con sedi principali a Senigallia e a Fano, leader nel mercato di settore per tutto l’Alto Adriatico e per il Centro-Est Europa.

Tenuta a battesimo proprio al Salone Nautico di Venezia del 2021, la compagine sociale fondata dal senigalliese Luigi Gambelli, insieme con il socio Paolo Moresco, è una scommessa vinta: quella di riunire sotto un unico ‘marchio ombrello’ i brand storici Timone Yachts, Blu Yachts, Timone Yachts Service, Timone Brokerage e Yachtwerk. Una scelta felice, accompagnata da uno sviluppo che non solo cresce nei rispettivi mercati di riferimento, ma continua a guardare con grande forza anche verso Europa, compresa quella dell’Est, il cui segmento è in consolidamento. E da domani, si torna sotto i riflettori in Laguna, forte di una crescita costante che non è stata fermata dalle emergenze internazionali in corso, prima quella sanitaria ed ora quella legata proprio al conflitto ucraino.

L’esperienza del Gruppo, del resto, è ultratrentennale: Timone Yachts nasce nel 1992 ed è dealer esclusivo di marchi di prestigio come Azimut per Triveneto, Emilia Romagna, Marche e Repubblica di San Marino, con inoltre un avamposto in Austria e Germania tramite Yachtwerk. Blu Yachts, altra ‘anima’ del Gruppo con sede a Lignano Sabbiadoro, è divenuto invece dealer esclusivo per l’Adriatico di altre eccellenze italiane della nautica, come Arcadia e Pardo Yachts. Il cuore, però, resta sempre nelle Marche, da dove è iniziato il lungo cammino ricco di successi, frutto di un’ampia e variegata attività che va dalla vendita, al brokeraggio dell’usato, al refitting. Fino all’ambizioso progetto di dare vita ad un ‘polo nautico’ dell’Alto Adriatico, che renda la nostra regione un punto di riferimento anche per clienti ed armatori provenienti dall’Est Europa, che fanno storicamente base proprio nel nostro mare.

Il Salone Nautico di Venezia rappresenta in questi giorni l’ideale anello di congiunzione con l’Europa, come commenta Luigi Gambelli: “Venezia ci ha portato fortuna. Torniamo al Salone Nautico dopo un anno ricco di soddisfazioni nonostante le difficili congiunture internazionali, che indubbiamente hanno creato disagi nella evasione degli ordini, che tuttavia continuano ad essere in crescita. Venezia è un’ideale ‘cerniera’ con l’Europa, un Salone strategico per guardare ad un progetto di sviluppo innovativo e lungimirante nell’area dell’alto Adriatico, facendo sinergia con tutti i soggetti del settore, anche del versante non italiano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Timone Yachts Group: Marche protagoniste al Salone Nautico di Venezia

AnconaToday è in caricamento