Riapre l’isola ecologica di Osimo, riparte anche il servizio del Centro del Riuso

L'accesso all’isola ecologica e al Centro del Riuso che si trova al suo interno è consentito solo seguendo i provvedimenti attualmente vigenti, approvati dal Governo per il contenimento dell’emergenza Covid-19

foto di repertorio

OSIMO - Da lunedì prossimo, 11 maggio, Astea riapre la propria isola ecologica di via Oscar Romero a San Biagio. Gli orari saranno quelli consueti dal lunedì al sabato dalle 7 alle 19. Con la riapertura dell’isola ecologica dove conferire i rifiuti ingombranti, riprende anche il servizio attivo dal 2015 del Centro del Riuso, dove portare materiali usati ma ancora funzionanti e da rimettere dunque in riciclo gratuitamente anziché inviarli in discarica. Il Centro del Riuso sarà aperto dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 12 e dalle 16 alle 19. Ovviamente l’accesso all’isola ecologica e al Centro del Riuso che si trova al suo interno è consentito solo seguendo i provvedimenti attualmente vigenti, approvati dal Governo per il contenimento dell’emergenza Covid-19 nella fase 2, ovvero utilizzando dispositivi di sicurezza individuale come mascherine e guanti e assicurandosi di mantenere la distanza sociale di sicurezza. Si tratta di due servizi strategici, basti considerare che nel 2019 sono state 2.579 le persone in entrata al Centro del Riuso e ben 3.340 gli utenti in uscita. Un trend in aumento per il Centro del Riuso che rispetto al 2017 ha registrato addirittura un +40% di prodotti prelevati dagli osimani, per un totale nel triennio di 146 tonnellate di materiali riutilizzati e risparmiati alla discarica.

Astea ricorda inoltre che per tenersi aggiornati sul calendario della raccolta differenziata porta a porta e sul corretto conferimento di un rifiuto è possibile scaricare gratuitamente sui propri smartphone l’applicazione Junker. Ad oggi, dopo tre mesi dall’adesione al servizio da parte di Astea, sono state 1.515 le famiglie che hanno scaricato la app inserendo Osimo come propria città di riferimento. Rappresentano il 13,02% degli 11.639 nuclei familiari residenti ad Osimo. Un buon punto di partenza per cercare di perfezionare sempre di più il servizio di raccolta differenziata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento