Fileni lancia il "Pollo delle Marche": prodotto bio simbolo del territorio che riparte

Un prodotto nato, allevato e macellato totalmente sul territorio. Il presidente Ceriscioli si dice soddisfatto del progetto nato in collaborazione tra Regione e l'azienda di Cingoli

Pollo delle Marche

CINGOLI - Fileni, azienda leader nella produzione di carni biologiche in Italia, lancia, in collaborazione con la Regione Marche, il nuovo Pollo dalle Marche, un pollo biologico caratterizzato dalla provenienza locale marchigiana. È infatti nato, allevato, macellato e lavorato interamente nelle Marche, un territorio che è da sempre vocato all'allevamento, all'agricoltura e alla cultura enogastronomica. L’Azienda di Cingoli ha voluto sottolineare il suo stretto legame con il territorio e nel quale intende investire sempre più con attività che supportino lo sviluppo economico, occupazionale e turistico della Regione. «In questo senso - si legge nel comunicato - nasce la collaborazione con la Regione Marche, finalizzata alla valorizzazione dell’eccellenza della tradizione enogastronomica locale attraverso il lancio del Pollo dalle Marche Bio che, nato, allevato e trasformato in ambito marchigiano, mette il legame con il territorio al centro della propria etichetta, con le fotografie di alcuni dei paesaggi suggestivi e degli straordinari monumenti della Regione, in particolare le Colline di Cingoli, il Monte Conero, la Rotonda di Senigallia, lo Sferisterio di Macerata e l’Arco Clementino di Jesi».

«Siamo particolarmente orgogliosi di questo nuovo progetto - afferma Roberta Fileni, membro del CDA del Gruppo - Crediamo molto nelle potenzialità della nostra bellissima Regione e, per quanto ci è possibile, ci attiviamo per sostenerla soprattutto in questo difficile momento. Confidiamo che, una volta attenuata la situazione di emergenza, le Marche possano tornare a essere una delle Regioni trainanti dell’economia e del turismo del nostro Paese e ci onora poter dare il nostro contributo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le Marche si confermano terra di eccellenze, di qualità, del buon cibo e del bel vivere. «Questa iniziativa - evidenzia Luca Ceriscioli, presidente della Regione Marche - racchiude e valorizza tutti questi concetti, con un unico progetto in grado di sintetizzare al meglio valori, tradizione, cultura, ambiente ed enogastronomia. È un biglietto da visita per i consumatori: chi sceglie le Marche non acquista solo un prodotto; assapora e scopre un territorio ricco di suggestioni e di gusti per tutti i palati, pieno di opportunità e occasioni per essere visitato e vissuto».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento