I furti sono ormai la regola, assalti a raffica dei ladri anche a Capodanno

La tecnica è sempre la stessa: ci si arrampica sui balconi e poi, passando per le finestre, si entra dopo aver rotto il vetro

Foto di repertorio

Ancora furti, anche a Capodanno, mentre nelle case le persone si riuniscono intorno alla tavola per festeggiare l’arrivo del 2019. Forse è la solita banda che ha già colpito in centro storico, a Posatora dove avevano anche bastonato un cane, Montacuto, Pietralacroce, Montedago, Sappanico. Ma considerando il numero di colpi in relazione alle tempi di azione, è molto probabile siano più batterie che agiscono separatamente anche se con un possibile contatto tra loro. Una cosa è certa. Ormai ad Ancona i furti sono la regola e non l’eccezione. Sono mesi che il capoluogo e il suo interland vengono martoriati e, anche nella notte tra il 31 e l'1 gennaio, hanno colpito in tutta la provincia, soprattutto Ancona città, Falconara e Chiaravalle. In particolare nel capoluogo dorico, tra tentativi e colpi messi a segno, ci sono stati almeno 7 blitz. I banditi hanno agito a partire dalle 21 alle 1 circa, prima in via Camerano, poi 2 furti in via Torresi e via Grazie ed altri in via del Castellano a Montacuto, già "massacrato" a novembre e dove l’altra notte alcuni residenti hanno visto un uomo fuggire per i campi. Di questi raid, 4 o 5 sono andati a segno mentre altri 2 sono stati un buco nell’acqua. 

L'APPROFONDIMENTO
Attenzione se trovate un danno alla recinzione, i ladri ci entrano in casa così

La tecnica è sempre la stessa: ci si arrampica sui balconi e poi, passando per le finestre dopo aver rotto il vetro, si entra. Tutto durante il veglione di Capodanno. Poche ore, ma sufficienti ai topi d’appartamento, che vanno a colpo sicuro nelle camere da letto per portare via in pochi minuti oro, argenteria e contanti. I proprietari derubati hanno avuto l’amara sorpresa di inizio anno una volta rientrati nella loro casa ormai lasciata a soqquadro. Il bottino si aggirerebbe intorno ad alcune decine di migliaia di euro. In un caso alcuni preziosi sono stati lasciati nell’abitazione forse perché sorpresi da qualcuno o dagli stessi residenti di ritorno a casa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

  • Allarme meningite, maestra in gravi condizioni: scatta la profilassi a scuola

Torna su
AnconaToday è in caricamento