rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Altro

Divina Sofia: due ori ed un argento agli Europei di Ginnastica Ritmica

La diciottenne chiaravallese Sofia Raffaeli, nella rassegna continentale di Tel Aviv, vince nella gara alle clavette ed al cerchio e centra un secondo posto alla palla: è la prima italiana a salire sul podio in una finale di specialità individuale ad un Europeo senior

I Campionati Europei di Ginnastica Ritmica di Tel Aviv incoronano Sofia Raffaeli. La diciottenne chiaravallese, alfiere della Ginnastica Fabriano ed agente delle Fiamme Oro (gruppo sportivo della Polizia di Stato) è salita per tre volte sul podio nella rassegna continentale, conquistando due ori al cerchio ed alle clavette e conquistando anche la medaglia d’argento alla palla dietro solo alla bulgara Borjana Kalejn, vincitrice anche al nastro. Nata a Chiaravalle il 19 gennaio del 2004, Sofia è a tutti gli effetti già ricompresa nella ristretta cerchia delle migliori a livello mondiale nella disciplina. Ricchissimo il suo palmares, che vede arrivare i primi risultati di respiro internazionale già nel 2019, con il triplo argento ai Mondiali juniores alla fune ed alle clavette e successivamente nella gara a squadre.

Il tris di medaglie di Mosca 2019 è stato solo l’antipasto dei tanti allori messi negli ultimi tre anni in bacheca dalla “formica atomica”, soprannome coniato per lei dalle amiche per la sua straripante energia e la sua corporatura minuta. Dopo i primi successi arrivati in vari concorsi internazionali, e il prestigioso riconoscimento assegnatole dalla Giuria Internazionale (che le ha riconosciuto un movimento da lei inventato - un pivot in relevè con gamba libera a 180°, una flessione della stessa di 45° e il busto inclinato lateralmente – che è entrato nel Codice dei Punteggi ed ha il suo cognome), gli ultimi dieci mesi sono stati quelli della sua definitiva consacrazione. Prima il bronzo al cerchio e l’argento di squadra ad ottobre 2021 nella rassegna iridata giapponese di Kitakyushu, poi le tredici medaglie d’oro messe al collo nelle prove di Coppa del Mondo e l’incredibile en-plein agli Assoluti di Folgaria, col titolo italiano nel concorso generale ed il primo posto in tutte le finali di specialità.

Seguita dalle allenatrici Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova, Sofia ha quindi coronato un 2022 da incorniciare con un doppio trionfo continentale, che nobilita ulteriormente l’incredibile lavoro portato avanti dalla Ginnastica Fabriano, che festeggia quest’anno i 50 anni dalla sua fondazione e continua a sfornare talenti lanciati nell’orbita internazionale della disciplina (tra cui anche la ravennate Milena Baldassarri, per un soffio restata ai piedi del podio nella finale alla palla). Ora i riflettori si accendono sui Campionati Mondiali di Sofia, a settembre, kermesse che si configura anche come trampolino per le Olimpiadi di Parigi 2024.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divina Sofia: due ori ed un argento agli Europei di Ginnastica Ritmica

AnconaToday è in caricamento