rotate-mobile
Salute

Il jolly dei neolaureati sblocca la Guardia medica: riparte il servizio a Portonovo

Anche le spiagge da Numana a Montemarciano saranno coperte. L’intesa è stata raggiunta grazie all’aiuto dell’Asur

ANCONA- Il nodo della Guardia medica a Portonovo è stato risolto. Grazie all’assist dei neolaureati, che verranno coordinati dal medico responsabile per alcune delle fasce orarie prima scoperte, il servizio partirà regolarmente da oggi – 13 luglio – nella struttura già presente nella Baia. Partirà quindi con qualche giorno di ritardo rispetto alle previsioni (1 luglio) ma eviterà una lacuna che sarebbe stata scomoda da gestire. Tante polemiche si erano susseguite infatti tra operatori, bagnanti e turisti sorpresi per una tale mancanza.

Determinante l’operato dell’assessore Stefano Foresi di concerto con l’Asur, in particolare con il direttore della numero7 Claudio Martini, che sono arrivati a questa soluzione dopo aver visto andare deserto il bando per l’assegnazione. La Guardia medica sarà attiva fino al 15 settembre con orari dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30. Oltre a Portonovo, anche le spiagge da Numana a Montemarciano saranno coperte da analogo servizio.

A sostegno della Guardia medica anche il servizio di salvataggio assicurato da maggio dal gommone della Società Nazionale di Salvamento. Sono stati numerosi gli interventi già effettuati, in particolare tra Mezzavalle e la costa del Conero dove è più difficile ricorrere alle cure mediche.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il jolly dei neolaureati sblocca la Guardia medica: riparte il servizio a Portonovo

AnconaToday è in caricamento