Elezioni regionali, seggi nelle scuole: il Comune cerca un'alternativa ma non c'è

Alla fine il comune ha esaminato altre sedi per allestire i seggi, diverse dai plessi scolastici dove, nel frattempo, saranno già riprese le lezioni

Foto di repertorio

In vista delle prossime elezioni del 20 e 21 settembre per il consiglio regionale e il referendum costituzionale sul taglio del numero dei parlamentari (con turno di ballottaggio il 4 e 5 ottobre) e dell’emergenza sanitaria da Covid-19, la Prefettura di Ancona ha chiesto di valutare l’eventualità di trovare soluzioni alternative al tradizionale utilizzo di locali scolastici, al fine di assicurare la continuità dell’attività didattica. In quest’ottica, il Ministero dell’Interno ha chiesto all’Anci un contributo conoscitivo, tramite l’attivazione da parte dei Comuni, di una rapida ricognizione sul territorio per verificare la possibilità di avvalersi nel contesto del patrimonio immobiliare in ambito locale, di edifici diversi dagli istituti scolastici ma al contempo simili per caratteristiche strutturali, di sicurezza e per profili di conformità alla normativa elettorale.

Alla fine il comune di Montemarciano ha esaminato altre sedi per allestire i seggi, diverse dai plessi scolastici dove, nel frattempo, saranno già riprese le lezioni. Al momento le altre sedi individuate non sono in possesso dei requisiti necessari per garantire il diritto alla salute e al voto come comunicato nella circolare della Prefettura. Così, con la consulenza degli Uffici elettorale e tecnico, il Comune ha deciso di non trasferire i seggi in altre sedi e di mantenerli nei plessi scolastici che solitamente li ospitano: si tratta della scuola “G.B. Marotti”, la scuola elementare “Sanzio” e il centro sociale ubicato in frazione Cassiano. I seggi saranno allestiti dal pomeriggio del 19 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento