Regionali 2020, lista "Vox Marche": tutti i nomi dei candidati

Ufficializzati i nomi che concorreranno per il prossimo consiglio regionale. La presentazione con Diego Fusaro

Il logo elettorale

«Regione “de-tangentizzata”, carta di qualità del candidato, comitati popolari di controllo degli atti amministrativi, priorità ai disabili, alle famiglie in difficoltà, alle imprese, al turismo e alla sanità». Sono i punti qualificanti del programma elettorale di Vox Marche, soggetto politico ispirato alle idee del filosofo Diego Fusaro, che sono stati presentati nel corso della conferenza stampa che si è tenuta in Ancona, presso il centro congressi dell’Accademia di Babele, alla quale hanno partecipato Diego Fusaro con un video-messaggio, Francesco Toscano, presidente di Vox Italia, Alessandro Lippo, coordinatore regionale e Sabrina Banzato, candidata alla presidenza della Regione Marche.

Una campagna elettorale emergenziale, come ha spiegato la stessa Banzato, all’insegna dello slogan “Loro Regime Covid - Noi libertà; Noi Marche - Loro marchette; Noi amici di tutti - schiavi di nessuno". Sabrina Banzato (candidata alla presidenza della Regione Marche): «Si tratta di scegliere da che parte stare. Lo stesso decreto agostano di Conte (col virus che colpisce dalle 18,00 in poi), che di fatto condizionerà il voto, la campagna elettorale, favorendo i partiti di Palazzo, è l’ennesima prova del regime Covid, una gestione politica del virus a senso unico che, strumentalizzando la paura degli italiani, serve unicamente a blindare le caste nazionali e regionali al potere, uccidendo le libertà costituzionali, la democrazia, l’economia. Bisogna dire no al trio Conte-Zingaretti-Grillo e ai loro amici in Regione: Mangialardi, Mercorelli e soci. E bisogna dire no alle false opposizioni, che da anni cogestiscono il potere locale e pretendono di incarnare il cambiamento: da Acquaroli a Mancini, a Pasquinelli. Tutti pezzi dello stesso sistema». Alessandro Lippo, coordinatore regionale: «La nostra regione sta pagando gli effetti territoriali del malgoverno nazionale. L’emergenza è morale, sociale, civile, culturale. Nelle Marche la corruzione è endemica, sistemica, generalizzata e pervasiva. Che fine hanno fatto i nostri soldi? Come sono stati impiegati? Quali interessi hanno nascosto e continuano a nascondere? Le inchieste relative al Covid Center di Civitanova, la gestione del terremoto, il fallimento dell’aeroporto, parlano chiaro. Sono il segno di un Regime. C’è bisogno di legalità, pulizia, trasparenza e di una nuova classe dirigente. Per il futuro dell’Italia e dei nostri figli. Vox Marche è l’unica alternativa a questa sinistra e a questa destra. Daremo voce a tutte le proteste».

Pesaro Urbino

Sabrina Banzato, Matteo Druda, Pierluigi Carnicelli, Stefano Ziosi, Lucia Boldrini, Stefano Tontini (Candidato indipendente Partito Valore Umano), Marina Marini (Candidata indipendente Partito Valore Umano).

Ancona

Rossella Sbarbati, Silvana Carletti, Claudio Piersimoni, Jonathan Mc Carthy, Enzo D’Addesa, Altea Nori Ippolita, Jonata Giacchetta (Candidato indipendente Partito Valore Umano), Luigi Sbaffo (Candidato indipendente Partito Valore Umano), Giuliana Bianchini.

Macerata

Alessandro Lippo, Guglielmo Magri, Annarita Bramucci, Patrizia Bianchini, Maurizio Nardozza, Tiziana Ramadori (Candidata indipendente Partito Valore Umano).

Fermo

Stefania Acquaticci, Massimo Divisi, Giuliana Crisanti, Mariano Moresi.
 

Ascoli Piceno

Domenico Mastrangelo, Maria Rosa Ferritto, Roberto Marcoionni (Candidato indipendente Partito Valore Umano), Assunta Cosignani.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento