Differenziata errata? Rieco non è tenuta a pulire: lo dovrà fare il dipendente comunale

Negli scorsi anni si è cercato di portare avanti iniziative di riduzione sull’utilizzo della carta sostituendo le stampanti collegate a singoli computer

Un cestino dell'immondizia in comune

Nelle settimane scorse è stato effettuato, a più riprese, un controllo dei rifiuti prodotti dagli uffici Comunali di Camerano. Dalla verifica è emerso che la maggior parte degli uffici effettua correttamente la divisione dei rifiuti anche se in alcuni cestini è stato rilevato materiale riciclabile, per lo più carta e umido. A seguito di tale verifica è stato comunicato formalmente a tutti i dipendenti, responsabili, collaboratori e amministratori di attenersi alle normali regole di raccolta e alla ditta che effettua il servizio di pulizia di non svuotare i cestini se ritengono che il materiale non sia conforme. In quest’ultimo caso il dipendente dovrà autonomamente provvedere alla divisione e svuotamento nei bidoni a piano terra. Un'azione si è resa necessaria al fine di limitare al minimo la quantità di rifiuto indifferenziato prodotto dagli uffici del Comune di Camerano.

Negli scorsi anni si è cercato anche di portare avanti iniziative di riduzione sull’utilizzo della carta sostituendo le stampanti collegate a singoli computer con macchine multifunzioni di tipo dipartimentale, obbligando i dipendenti alla visualizzazione a video dei protocolli assegnati che prima venivano fotocopiati per ogni ufficio, incentivando l’uso di PEC ed e-mail per le comunicazioni (ancora prima che fosse un obbligo di legge) e si sta lavorando per capire se è possibile informatizzare tutte le procedure e migliorare i servizi di e-government, ma nel frattempo, fa sapere l'assessore ai Rifiuti Costantino Renato, c’è bisogno che la carta sia semplicemente conferita nell’apposito bidone bianco e la plastica nel bidone giallo, evitando di mischiare tutto nel bidone nero dell’indifferenziata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento