rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Eventi

Tipicità in blu torna in presenza: cultura, turismo e cantieristica navale

La città di Ancona ospita la nona edizione della kermesse. Presentata in occasione della Bit di Milano la nuova stagione di “made in Tipicità”

A Milano, in occasione della Bit-Borsa Internazionale del Turismo, debutto della nuova stagione “made in Tipicità”, con la versione in blu della kermesse. Dal 18 al 22 maggio la città di Ancona ospita infatti la nona edizione di Tipicità in Blu, il Festival dove il mare incontra le persone. Cibo, nautica, pesca, energie rinnovabili, bioeconomia, turismo e cultura in un unico grande palinsesto, vista mare. 

Nelle parole del vicesindaco Pierpaolo Sediari e dell’Assessore alla cultura, Paolo Marasca è stato sottolineato come Ancona, la città a gomito protesa sul mare, si trasforma in un grande laboratorio «da godere nel blu dipinto di blu». «Quando abbiamo iniziato 9 anni fa con l'esperienza di Tipicità in blu, insieme ad Angelo Serri e Alberto Monachesi,-  ha sottolineato Pier Paolo Sediari, vicesindaco e assessore alle Attività economiche-  è stata davvero una scommessa.  Sulla scia della comprovata esperienza di Fermo- Tipicità abbiamo pensato di provare a fare qualcosa di nuovo ad Ancona- città che aveva vissuto svariate traversie- e  credo che i risultati ci abbiano premiato.  Oggi ci troviamo di nuovo in presenza, dopo due anni difficili, pronti a ripartire e a dispiegare tutte le potenzialità che ha questa manifestazione che coniuga l'economia del mare, di una città che vive con il mare e per il mare, con l'aspirazione a sviluppare reti con altre realtà, nazionali e internazionali (atenei quali UNIVPM, l'Università di Trieste e dell'Indiana), con eccellenze in campo scientifico Cnr-Ispra e con tutti i soggetti che operano in relazione all'area marina in funzione di uno sviluppo socioeconomico sostenibile. Una manifestazione – quella che riproporremo a breve-  che coinvolge oltre al settore ittico, anche quello della cantieristica con la sue produzione di elevata qualità, e delle crociere, una risorsa per la città. Cultura, Turismo e altro ancora per mettere a sistema la filiera completa della blu economy,  incentivando contestualmente la tutela e la valorizzazione della costa  e dell'ambiente marino. Quella di Ancona è una best practice ormai riconosciuta sul piano nazionale anche grazie alla capacità di gestire i fondi europei.  Infine Tipicità in blu costituisce una occasione per approfondire e divulgare la storia, le tradizioni, la cultura del capoluogo nel processo di costruzione di una identità turistica sul piano nazionale e internazionale». 

Marco Ardemagni, conduttore di Rai Caterpillar AM ha sottolineato il ruolo della manifestazione nel valorizzare tutte le sfaccettature dell’ambiente legato al mare e il direttore Angelo Serri ha specificato che «Tipicità in Blu è una manifestazione multitarget, apprezzata sia dagli attori protagonisti del mare, quali Atenei, centri di ricerca e realtà professionali, sia dal pubblico finale per l’intenso programma ludico-culturale del week end». 

Promossa da Comune di Ancona, Fondo Mole e Camera di Commercio delle Marche in collaborazione con una corposa squadra di associazioni, aziende e Banco Marchigiano nel ruolo di partner progettuale, Tipicità in Blu coinvolge attivamente tutta la città ed i suoi luoghi iconici strettamente legati al mare e alle sue attività più caratteristiche, come la Mole e Marina Dorica, ma anche il centro città con l’organizzazione dei circuiti di locali che offrono speciali “menù in blu ed aperiblu”. Le giornate della blue economy, dal 18 al 20 maggio, esplorano la prospettiva blu in tutte le sue molteplici sfaccettature. Focus su nautica e cantieristica, sicurezza della filiera ittica, sviluppo territoriale costiero, sostenibilità, città portuali intelligenti, insieme a prestigiosi ospiti ed esperti internazionali, a confronto con le esperienze di altri territori italiani ed esteri.

Il Festival si dipana nel fine settimana del 21 e 22 maggio tra minicrociere sul Conero, assaggi di Adriatico e di vigna con degustazioni gourmand dei sapori marinari, le scienze del mare con gli esperti, incontri con chef e personaggi del mare. Per gli amanti della vela e del cibo, a Marina Dorica in programma l’inconsueta Sailing chef.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tipicità in blu torna in presenza: cultura, turismo e cantieristica navale

AnconaToday è in caricamento