Natale ad Ancona, arrivano i Maestri Presepai Napoletani e la pasticceria di Napoli

Anche quest'anno, ad Ancona, via degli Orefici si trasformerà nella via dei Presepi per rendere ancora più magica l’atmosfera del Natale

Babà Vesuvio

Mastri Presepai Napoletani, pasticceria napoletana targata Scarturchio, cantanti napoletani: da domani l’artigianato di Napoli ritorna ad Ancona.

Anche quest'anno, ad Ancona, via degli Orefici si trasformerà nella via dei Presepi per rendere ancora più magica l’atmosfera del Natale. Da domani, sabato 14, a domenica 22 dicembre. Si rinnova infatti il progetto lanciato dal Comune di Ancona lo scorso anno e realizzato da CNA Ancona in collaborazione con l'associazione I Sedili di Napoli e la generosa sponsorizzazione di Estra SpA. Da sabato 14, lungo la via saranno allestiti nei pressi degli esercizi artigianali e commerciali i presepi della tradizione napoletana per accompagnare il visitatore in un percorso di meraviglia a contatto con l'arte presepiale. Al culmine del percorso, nella piazza del Plebiscito nei pressi dello sbocco della via sulla piazza stessa, verranno allestite le casette in legno che ospiteranno i laboratori artigianali dei Mastri Presepai napoletani.

I Mastri Presepai, che anche quest'anno saranno ad Ancona ad animare il centro storico, provengono da San Gregorio Armeno e San Biagio dei Librai, le due vie del centro storico di Napoli dedicate quasi esclusivamente alla proposta di casette e statuine del presepe, secondo una lunga tradizione ormai consolidata e che ogni anno porta a Napoli migliaia di estimatori. Così come fanno a Napoli, essi anche ad Ancona lavoreranno in diretta alla realizzazione delle loro creazioni e contestualmente saranno disponibili a raccontare aneddoti e a rispondere alle domande dei curiosi, realizzando un'azione di animazione vera e propria. Per ricreare il più possibile l’atmosfera natalizia di Napoli, verrà allestita, presso un locale di Piazza del Plebiscito una pasticceria napoletana, che produrrà e venderà al pubblico i prodotti della pasticceria tipica delle feste della città partenopea: babà, sfogliatelle, cassate e pastiera per deliziare il palato di grandi e piccoli golosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La pasticceria napoletana che sarà ospitata quest'anno è una delle pasticcerie più antiche e conosciute di Napoli, per rendere l’offerta dell’esperienza del Natale Napoletano davvero unica: la storica pasticceria “Scaturchio” presente in piazza San Domenico Maggiore, nel cuore della città partenopea fin dal 1905.  Infine, durante i due fine settimana della mostra mercato ci sarà una ulteriore animazione con eventi speciali, quali la presenza della “posteggia”: cantanti napoletani girovaghi che si esibiranno improvvisando canzoni e stornelli per le vie del centro storico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento