Babbo Natale arriva in ambulanza, gli storici mercatini nel segno della Croce Gialla 

Cibo, attrazioni e atmosfera natalizia ai mercatini di Natale che stanno per aprire i battenti. La magia andrà a braccetto con la solidarietà  

Foto di repertorio

Ci saranno più presepi, almeno una decina oltre a quelli dello scorso anno, ma anche i falchi ammaestrati, la pasquella,“Bobo Mangiafuoco” e la casetta di Babbo Natale. Sabato e domenica (1 e 2 dicembre) tornano i mercatini delle feste che porteranno Varano in piena atmosfera natalizia. L’appuntamento è in piazza San Giovanni e quest’anno il ricavato avrà una triplice finalità: la ristrutturazione della scuola elementare Ugo Betti di Camerino, quella del tetto della scuola di Varano chiusa da oltre 20 anni e l’acquisto di un defibrillatore per la Croce Gialla. Proprio la Onlus di pubblica assistenza anconetana infatti parteciperà all’evento assicurando l’assistenza sanitaria e un presidio di pronto soccorso, ma anche attraverso i volontari che raccoglieranno le letterine dei bambini nella casetta di Babbo Natale: quelle più belle saranno pubblicate poi sulla pagina facebook della Croce Gialla. Ci saranno 40 espositori e nelle bancarelle saranno in vendita anche i libri che raccolgono i pensieri dei bambini di Camerino sulla convivenza col terremoto. Il ricavato dei volumi (costo 10 euro) sarà devoluto alla sistemazione della scuola Ugo Betti mentre le offerte libere per l’ingresso andranno all’associazione “Scholanova”, un gruppo di volontari impegnato nella ristrutturazione interna della scuola di Varano: «Useremo i fondi per rifare il tetto, perché senza di quello non possiamo avere la disponibilità dell’edificio che vorremmo diventasse un punto di incontro per il Paese, un luogo dove incontrarci che non sia sempre la parrocchia o i circoli» ha spiegato Lucia Gioia, presidente del Comitato Manifestazioni Varanesi che organizza l’evento. Nella Casa di Babbo Natale si potranno lasciare delle offerte con cui la Croce Gialla acquisterà un nuovo defibrillatore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il menù e le attrazioni 

Varano sarà raggiungibile con una navetta che dalle 10 (orario di apertura degli stand) alle 21,30 la collegherà allo stadio Del Conero: «Invitiamo le persone a utilizzarla perché in Paese non abbiamo spazio per i parcheggi- ha sottolineato Lucia Gioia- il campo utilizzato come area di sosta per il Festival dei dialetti non è disponibile». Ingresso libero, oltre agli acquisti si pagherà il pranzo o la cena. A cucina aprirà alle 12 con possibilità di portare le pietanze a casa. Il menù prevede stoccafisso, tagliatelle al ragù, lasagne, arrosto, polenta, panini, vin brulé e castagne. Gino lo struzzo (un uomo sui trampoli) girerà per la piazza, stessa cosa che faranno i cantanti della Pasquella. Ci saranno anche i falchi ammaestrati, un artista “mangiafuoco” e un artigiano che intratterrà i bambini cin dei giochi in legno. Domenica mattina i bambini potranno impastare il pane nel forno a legna della piazza, prima della messa e sarà disponibile anche una sala con truccabimbi e baby-sitter. Babbo Natale arriverà nella sua casetta domenica alle 18, anticipato dall’esibizione della Corale Cruciani alle 17,15. Non mancheranno i presepi originali, che accompagneranno il visitatore lungo il tragitto che porta in piazza. Le esposizioni saranno installate dai privati all’ingresso delle rispettive abitazioni: «Varano è il paese dei dialetti, vorremmo farne anche il paese dei presepi» ha concluso Lucia Gioia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento