menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Albero di Castelbellino

L'Albero di Castelbellino

Si accende il Natale in Vallesina con l’Albero luminoso e i mercatini

La cerimonia di accensione si svolgerà alle ore 18.00 a Castelbellino Stazione, con i tradizionali fuochi d'artificio. Tutte le informazioni

CASTELBELLINO – Manca ormai poco è sarà Natale in Vallesina: giovedì 8 dicembre, si accenderà l’Albero Luminoso di Castelbellino ad accompagnare lo sguardo di chi attraverserà la vallata durante le Festività. Con i suoi 73 neon perimetrali, un dislivello di quota dalla punta al fondovalle di 134 metri, una lunghezza lungo il versante di 434 metri, una superficie di 21360 metri quadri e 7000 metri di cavi, il risultato sarà una magia per tutta la comunità e un addobbo festivo per la collina sovrastata dal borgo di Castelbellino.

La cerimonia di accensione si svolgerà alle ore 18.00 a Castelbellino Stazione, con i tradizionali fuochi d’artificio. Quest’anno, in via del tutto eccezionale, la festa si svolgerà in concomitanza dei mercatini natalizi, aperti dalle 9.00 alle 22.00 nel centro abitato di Castelbellino Stazione e non nel capoluogo, con doppio appuntamento l’8 e l’11 dicembre. Saranno oltre cento le bancarelle che invaderanno le vie e le piazze di Castelbellino Stazione portando doni, divertimento, musica, colori e sapori in una giornata all’insegna dei valori della condivisione, della solidarietà e dello spirito di comunità, resa possibile grazie alle forze del volontariato impegnate a coinvolgere i cittadini nella promozione sociale e nella valorizzazione del territorio. Ci saranno anche gli stand gastronomici, riscaldati e al coperto, aperti sia a pranzo che a cena, con tante golosità culinarie della stagione, dalla zuppa di fagioli con castagne e porcini alla "polenta alla spina", vera novità in menù, prodotta con farina di mais a km zero.

Diversamente dalle precedenti edizioni, la Festa si svolgerà interamente, in tutte le sue giornate, nel centro urbano di Castelbellino Stazione e non nel capoluogo, dove sono in corso gli interventi di miglioramento sismico e messa in sicurezza delle strutture danneggiate dal terremoto. A stabilire lo spostamento della manifestazione, l'Amministrazione comunale d'intesa con il Comitato "Castelbellino il Paese dell'Albero", decisi nel voler creare qualcosa di unico e nuovo nella frazione, con l'auspicio di poter tornare nel suggestivo borgo storico già dal prossimo anno.

IL PROGRAMMA COMPLETO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento