rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Eventi

Vino e territorio, Cantine Aperte sfonda il muro dei 55.000: i giovani sono la maggioranza

La trentesima edizione dell’iniziativa marchigiana ha fatto registrare numeri elevatissimi molto vicini al pre-Covid

ANCONA- Cantine Aperte mai così popolate nell’ultimo periodo. I numeri dell’iniziativa marchigiana legata al vino e al territorio, che si è svolta nel weekend del 28-29 maggio coinvolgendo circa settantatré tra cantine, aziende agricole e fattorie, sono stati quelli del grande evento anche grazie alla partecipazione di tantissimi giovani. Secondo le prime stime, infatti, sono state superate le 55.000 persone a testimonianza della ritrovata e rinnovata curiosità sul tema:

«Il bilancio è decisamente positivo – ha spiegato Serenella Moroder, presidente del Movimento Turismo Vino delle Marche (nella foto sotto) – Non ci aspettavamo tanta affluenza, lo dico con estrema sincerità. Probabilmente, così come gli enonauti sono mancati a noi in questi anni di pandemia anche noi siamo mancati a loro. Con il superamento del muro dei 55.000 ingressi stiamo recuperando i numeri pre-Covid e l’aspetto più positivo riguarda la presenza dei giovani che sono stati veramente tanti». Nessun dubbio sul messaggio più importante da lanciare: «La consapevolezza. Condividere un bicchiere di vino è un momento fondamentale per ognuno di noi e accresce i rapporti. Ho visto la voglia di saperne di più, di informarsi, di formarsi in alcuni casi. La curiosità ci porta alla conoscenza, a noi piace portare l’enonauta dentro una bottiglia di vino».

Serenella Moroder-2

E sullo slancio di un’iniziativa perfettamente riuscita non è detto che in cantiere non possa crearsi qualcosa di analogo: «Sicuramente, vista la risposta, possiamo creare eventi che vadano in questa direzione – ha concluso la Moroder – Si crea un’empatia, un qualcosa di speciale. Tutto è avvenuto in sicurezza, ognuno di noi è consapevole che il Covid non è il passato e che occorre attenzione. Allo stesso tempo, tuttavia, c’è voglia di tornare a vivere».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vino e territorio, Cantine Aperte sfonda il muro dei 55.000: i giovani sono la maggioranza

AnconaToday è in caricamento