Basket: arrivano gli Harlem Globetrotters, il 29 aprile al Palarossini di Ancona

La leggendaria squadra degli Harlem Globetrotters si esibirà in Italia dal 27 Aprile al 4 Maggio. Il tour farà tappa ad Ancona il 29 aprile. Lo show avrà luogo al Palarossini con inizio alle ore 20.00

La leggendaria squadra degli Harlem Globetrotters si esibirà in Italia dal 27 Aprile al 4 Maggio con una partita-spettacolo che verrà giocata ogni sera in una città diversa: Bari, Avellino, Ancona, Jesolo, Gorizia, Varese, Cantù, Vigevano.
Il tour farà tappa ad Ancona il 29 aprile. Lo show avrà luogo al Palarossini con inizio alle ore 20.00 ed apertura cancelli alle ore 19.15.
Della squadra dei mitici Harlem Globetrotters farà parte anche una donna: la “rookie” (esordiente) di origini nigeriane Sweet J Ekworomadu in rappresentanza di un forte impegno per i diritti della donna nel mondo.

La prevendita dei biglietti avverrà presso le filiali della Banca di Ancona, Credito Cooperativo oltre che sul circuito TicketOne.

Gli Harlem Globetrotters hanno fatto 56 volte il giro del mondo, visitato oltre 121 Paesi, giocato più di 25 mila partite, davanti a oltre 130 milioni di persone. La magica manipolazione della palla, il basket acrobatico e artistico, di intrattenimento per la famiglia, continua ad appassionare i fan di tutte le età da ormai 88 anni. Nel corso della loro storia, i Globe hanno mostrato il loro talento in 121 paesi, spesso abbattendo dure barriere culturali e sociali. Entrati a far parte del Naismith Memorial Basketball Hall of Fame, i Globetrotters hanno intrattenuto centinaia di milioni di fan tra cui papi, re, regine e presidenti. E sono considerato a tutt’oggi come gli Ambasciatori di Pace e di Buona Volontà nel Mondo.

I Globe hanno nel loro DNA una forte azione di promozione che va dal rispetto dei diritti umani alla promozione della pace e della fratellanza nel mondo. Come quando si sono esibiti nel 1979 davanti a Deng-Hsiao Ping durante la storica visita degli USA nella repubblica Cinese, oppure quando nel 1996 hanno giocato una storica partita nella repubblica libera e democratica del Sud Africa, donando a Nelson Mandela oltre un milione di dollari come charity per la Children’s Fund. Dal 1992 gli Harlem hanno donato oltre 11 milioni di dollari in operazioni caritatevoli e beneficenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con le indimenticabili gag, le schiacciate a vette siderali, la magia di una palla che scompare e riappare tra le mani sapienti di acrobati, giocolieri e artisti, gli Harlem arrivano dritto al cuore dei bambini, delle famiglie e di tutti gli appassionati di basket. Dal 1926 (ben 20 anni prima dell’avvio del primo campionato di Lega NBA nel 1946) gli Harlem divertono milioni di persone interpretando lo sport come uno spettacolo interattivo in cui gli stessi spettatori diventano protagonisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Va a votare, viene presa a calci e pugni da uno sconosciuto: choc al seggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento