rotate-mobile
Animali

Deiezioni canine non raccolte e salute degli animali, task force di controllo della Municipale 

Un ufficiale e 4 operatori in abiti civili vengono dislocati nelle zone cittadine dove il fenomeno ha maggiori criticità

ANCONA - Deiezioni canine, il comportamento dei proprietari sotto controllo della polizia municipale. Un ufficiale e 4 operatori in abiti civili vengono dislocati, ormai da oltre un mese, nelle zone cittadine dove il fenomeno ha maggiori criticità. 

Alle 6.00 del mattino, con tanto di penna e lettore di microchip, gli agenti hanno controllato fino ad ora 80 conduttori di cani accertando 6 violazioni per mancato utilizzo del guinzaglio e l'omessa raccolta di deiezioni. I controlli hanno riguardato i parchi cittadini, tra cui il Cardeto, Cittadella, Parco Unicef, Parco degli Ulivi, il Gabbiano, Parco Verbena, Parco San Gaspare, Parco di Posatora, Pineta del Passetto e numerose vie del centro. Il controllo si è esteso anche sull'aspetto sanitario degli animali, con la stretta collaborazione del Servizio Veterinario della Asur, la verifica dell’iscrizione degli animali all anagrafe canina e la provenienza degli stessi e' stato oggetto di verifiche. In un caso, con conduttore straniero, il cane e' stato prelevato per accertamenti sanitari e restituito all avente diritto dopo qualche giorno.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deiezioni canine non raccolte e salute degli animali, task force di controllo della Municipale 

AnconaToday è in caricamento