Muro di Berlino, studenti a confronto in Comune: «Spunti per riflettere su ogni forma di muro»

«Momenti intensi che hanno un valore aggiunto: quello di mettere a confronto ragazzi più grandi con i più giovani su tematiche, difficoltà e necessità condivise» ha detto la Borini

Gli ultimi momenti che precedono la caduta del Muro di Berlino, in una foto d'archivio del novembre 1989. ANSA:KLD:I54

E’ stato il professor Andrea Lucantoni, sociologo e mediatore familiare assieme agli studenti di una classe quinta dell’Istituto Tecnico Volterra  Elia indirizzo Elettrotecnico, a guidare questa mattina i ragazzi delle terze medie delle scuole Donatello, Fermi e Podesti in un viaggio nella storia ma anche dentro sé stessi nella sala ex consiglio di Palazzo del Popolo, ad Ancona, dove si è tenuto un momento di confronto sul trentennale dalla caduta del muro di Berlino e sul tema, ben più ampio, del superamento dei muri nella società odierna e nel vivere quotidiano. Partendo dalla storia, sin dalla costruzione del muro che divise la capitale tedesca nel 1961 fino alla sua caduta, il professore ha spiegato le ragioni che portarono alla sua costruzione, ma anche al suo crollo, guidando gli studenti dell’Istituto superiore Elia nel racconto del proprio percorso, anche personale, indirizzato al superamento dei propri muri interiori, del ricorso all’amorevolezza, alla scoperta della dignità di sé stessi e dell’altro.

«Momenti intensi – ha commentato l’assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini che ha organizzato l’appuntamento insieme alla presidente del Consiglio Susanna Dini (che ha ricordato come il Consiglio Comunale si appresti ad approvare un ordine del giorno sull’argomento) – che hanno un valore aggiunto: quello di mettere a confronto ragazzi più grandi con i più giovani su tematiche, difficoltà e necessità condivise. Il racconto dell’esperienza diretta, del superamento delle proprie difficoltà, del proprio "muro" anche interiore, ha sicuramente fornito ai più piccoli nuove chiavi di lettura e nuovi spunti di riflessione per affrontare meglio anche la quotidiana convivenza dentro e fuori l’ambiente scolastico». L’iniziativa si è svolta in occasione della proclamazione da parte del Parlamento italiano del 9 novembre  come Giornata della Libertà contro ogni oppressione per commemorare il trentesimo anniversario della caduta del Muro di Berlino avvenuta il 9 novembre 1989.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale è lontano, ma non troppo: i consigli per decorare l'appartamento con stile

  • Trova la madre morta in bagno, arriva la polizia: tragedia in un appartamento

  • Il lungomare sommerso da acqua e detriti, danni ingenti a ristoranti e stabilimenti

  • Scoppia una cisterna, uomo travolto dall'esplosione: tragedia sfiorata in azienda

  • Corruzione, Caglioti sospeso per aver rispettato segreto su indagini: «E' dittatura»

  • Chiede l'elemosina al market, mostra i documenti ma è troppo tardi: denunciato

Torna su
AnconaToday è in caricamento