Dalle Marche per spostarsi in Umbria e Toscana, ok di Ceriscioli in attesa di Rossi e Tesei

«Abbiamo già comunicato formalmente, giorni fa, di essere pronti a firmare le comunicazioni ai prefetti necessarie per rendere operative le ordinanze - ha detto Luca Ceriscioli

Foto di repertorio

I dati sono positivi: ieri nelle Marche una manciata di positivi e 1 solo decesso. Allo stesso tempo è sempre più forte l'esigenza di incontrare i propri cari da parte di chi magari abita a pochi chilometri, ma non può spostarsi dal proprio fidanzato, genitore e figlio perché separati dal confine regionale. E allora dopo la firma tra Marche da una parte e Emilia Romagna e Abruzzo dall'altra, adesso il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha mosso il primo passo per consentire lo spostamento tra comuni e province confinanti con l'Umbria (Pesaro, Ancona e Macerata) e Toscana (Pesaro-Urbino).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Abbiamo già comunicato formalmente, giorni fa, di essere pronti a firmare le comunicazioni ai prefetti necessarie per rendere operative le ordinanze - ha detto Luca Ceriscioli - Ho già apposto la mia firma, quindi non appena la presidente Tesei della Regione Umbria e il presidente Rossi della Regione Toscana avranno firmato, sarà possibile per i cittadini marchigiani far visita o ricevere la visita dei congiunti residenti nei comuni confinanti delle due regioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella notte: ragazzo si toglie la vita nella sua camera con una corda

  • «Lavorare così è impossibile, me ne vado». Marco chiude il bar appena inaugurato

  • Si torna con il naso all’insù, passa la cometa “Swan”: come e quando potremo vederla

  • Donna si rifiuta di dare i soldi al badante che lavorava per lei: lui la stupra in casa sua

  • Forte, coraggioso, veloce come il vento: addio Giuseppe, campione nella vita e nello sport

  • Frecce tricolori ad Ancona, venerdì 29 maggio lo spettacolo nei cieli: il programma completo

Torna su
AnconaToday è in caricamento