Cronaca

Nuova intesa tra Regioni, ora si potrà andare anche in Abruzzo dalle Marche

Ora però, dopo Emilia Romagna e Abruzzo, Ceriscioli ha anche dichiarato di non avere problemi a fare altrettanto con Toscana, Umbria e Lazio

Foto di repertorio

Dopo l’accordo con l’Emilia Romagna, arriva la firma congiunta del presidente delle Marche Luca Ceriscioli e del governatore dell’Abruzzo Marco Marsilio. Adesso si potrà uscire dalle Marche per andare anche in Abruzzo, ma restano ferree alcune regole che valgono anche per lo spostamento verso nord. 

In primo luogo lo spostamento vale solo tra le province confinanti, dunque tra Ascoli Piceno (la più a sud delle Marche) e Teramo (la più a nord dell’Abruzzo). Ci si può spostare solo se si risiede già in una di queste due province e ci si sposta nell’altra per raggiungere un congiunto. Dunque non ci si potrà spostare per chi risiede in altre province che non siano quella confinanti. Anche perché la logica della legge è quella di consentire di riunire le famiglie separate da una manciata di chilometri perché si trovano da mesi in due regioni distinte. Ora però, dopo Emilia Romagna e Abruzzo, Ceriscioli ha anche dichiarato di non avere problemi a fare altrettanto con Toscana, Umbria e Lazio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova intesa tra Regioni, ora si potrà andare anche in Abruzzo dalle Marche

AnconaToday è in caricamento