Tredicenne ferito da petardo: pm apre fascicolo

Il pm di Ancona Giovanna Lebboroni ha aperto un fascicolo contro ignoti per chiarire l'esatta dinamica dell'esplosione del "megapetardo" artigianale che è costato la mano e l'occhio al ragazzo

Com'è potuto accadere che dei minorenni si procurassero e maneggiassero materiale pirico vietato? Qual'è stata l'esatta dinamica  dell'esplosione del “megapetardo” che il primo gennaio, ai giardinetti di via Lambro, a Torrette, ha causato a un tredicenne la perdita della mano e dell'occhio destri?

Sono questi gli interrogativi cui tenterà di dare risposta l'indagine condotta dal pm di Ancona Giovanna Lebboroni, che ha aperto un fascicolo contro ignoti, in cui per ora non sarebbero ipotizzati reati. Il ferito intanto sta meglio, e potrebbe lasciare la rianimazione: ha dichiarato ieri al Corriere Adriatico come desideri incontrare il samaritano che lo ha soccorso, per poterlo ringraziare personalmente.

Fonte: ANSA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

Torna su
AnconaToday è in caricamento