Parco del Conero, scoperta a Sirolo una rarissima orchidea

E' una rarissima orchidea per il Conero e per l'intero litorale marchigiano. Il primo esemplare era stato segnalato nei pressi di Portonovo nel 2010

Il Conero non è solo panorami mozzafiato ma un’oasi dove la flora vive e sopravvive, offrendo ancora incontri preziosi. Tra i fiori ci sono anche le orchidee, qua presenti con una trentina di specie, dalla onnipresente Orchis purpurea, a specie rare o uniche, mai segnalate in zona prima d’ora. Più appariscente è Himantoglossum adriaticum H. Baumann che può raggiungere l'altezza di un metro. E' una rarissima orchidea per il Conero e per l'intero litorale marchigiano. Il primo esemplare era stato segnalato nei pressi di Portonovo nel 2010, gioia e meta per gli orchidofili della zona.

«Nell'aprile di quest’anno invece -spiega Gilberto Stacchiotti, Presidente dell’ Ente Parco del Conero- in pieno anticipo sul periodo canonico di fioritura che è maggio-luglio, Alessandro Camilletti ha individuato una nuova stazione nel comune di Sirolo. Questo ritrovamento è importante anche per costituire una garanzia per la continuazione del genere sul Conero e serve tutelare altresì la zona del nuovo ritrovamento in quanto luogo a rischio». L'Himantoglossum adriaticum H. Baumann è una pianta perenne il cui apparato radicale è costituito da due grossi tuberi ovoidali. L'altezza delle pianta va dai 30 cm al metro e si presenta con infiorescenza allungata con molti grandi fiori. All'inizio della fioritura il labello è avvolto a molla per distendersi per una lunghezza che può superare i 6 cm non per nulla l'etimologia del nome deriva dal greco 'himas, himantos', cinghia, e 'glossa', lingua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Questi ritrovamenti -conclude il Presidente dell’ Ente Parco- sono di particolare interesse per gli amministratori locali in quanto Himantoglossum adriaticum è l'unica specie tra le orchidee marchigiane incluse nell'Allegato II della Direttiva del Consiglio d'Europa 92/43/CEE sulla conservazione degli habitat naturali e delle specie di fauna e flora. E grazie a questa scoperta, l’orchidea più rara del Conero è ora presente in appena 3-4 individui di cui uno impreziosisce il territorio sirolese».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

Torna su
AnconaToday è in caricamento