Osimo, incinta e con un bambino per complice: arrestata per furto

E' stata arrestata nella tarda serata di ieri una giovane di 20 anni, in evidente stato di gravidanza, sorpresa dai carabinieri dopo essere entrata in una abitazione. Come complice usava un bimbo di 12 anni

I carabinieri di Osimo e Castelfidardo, hanno sorpreso nella serata di ieri una giovane di etnia rom di 20 anni, D.S. mentre si allontanava, da un'abitazione privata, con un bimbo di 12 anni al seguito.

La donna, in evidente stato di gravidanza,  aveva con sè monili d'argento e due grossi cacciaviti. Dalle prime ricostruzioni, sembra che la ragazza abbia forzato una porta finestra ed insieme al minore (non ancora imputabile) si sia appropiata dei beni preziosi trovati all'interno.

Per questo i carabinieri l'hanno arrestata con l'accusa di furto d'abitazione aggravato e determinazione al reato di persona non imputabile o non punibile.
La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Scompare dopo la visita dal dentista, una task force per cercarlo

Torna su
AnconaToday è in caricamento