Fuliggine dal cielo, interrogazione urgente della Lega: «Il sindaco riferisca sui controlli»

I consiglieri Ausili, De Angelis e Andreoli pretendono che si faccia chiarezza sulle cause della pioggia di pulviscolo e sul futuro degli accordi sul Blue Agreement in scadenza

I tecnici impegnati nei rilievi

Un’interrogazione urgente sulla fuliggine che questa mattina ha invaso il centro storico di Ancona. A chiederla, il Gruppo consiliare della Lega, composto da Marco Ausili, Maria Grazia De Angelis e Antonella Andreoli che vogliono vederci chiaro sulla presenza del pulviscolo per le strade cittadine emesso, secondo i rilievi della Guardia Costiera e le analisi dell’Arpam, dalla M/N Mikonos ormeggiata alla banhina 16, a causa di un guasto al suo generatore diesel. 

«Visto che episodi di questo genere, unitamente alle importanti emissioni di fumi da parte dei traghetti in sosta, sono già accaduti nel porto di Ancona, causando preoccupazione e indignazione - si legge nel testo dell’interrogazione urgente -, considerato l’accorto volontario Ancona Blue Agreement, firmato il 30 novembre 2018 e avente scadenza al 31 dicembre 2019 e che uno degli obiettivi del Pia (Progetto Inquinamento Atmosferico Ancona) per la tutela della popolazione dall'inquinamento aerobiologico e da polveri sottili era il rafforzamento del sistema di monitoraggio della città e del porto di Ancona» la Lega chiede al sindaco di comunicare, nel prossimo consiglio comunale di lunedì, «ogni notizia in suo possesso e quali azioni intende attivare qualora tale emissione di fuliggine sia partita da una nave ormeggiata in porto», di informare la cittadinanza sul «numero, la data e l’esito dei controlli realizzati dalla Capitaneria di Porto per il rispetto dell’Ancona Blue Agreement», sulle intenzioni del Comune e dell’Autorità portuale in vista della scadenza dello stesso accordo e sullo «stato di esecuzione del progetto Pia, per quanto concerne le rilevazioni degli inquinanti presso il porto di Ancona». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus si propaga nelle Marche, quasi 100 persone in isolamento in tutte le province

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

Torna su
AnconaToday è in caricamento