Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Fuliggine in strada, le analisi dell'Arpam: «Ecco di che si tratta»

Un funzionamento anomalo di un generatore diesel avrebbe provocato la fuoriuscita della fuliggine

I tecnici sul posto

Questa mattina i militari della Guardia Costiera di Ancona, coadiuvarti dal personale dei vigili del fuoco e dei tecnici dell’Agenzia per la Protezione Ambientale della Regione Marche, a seguito delle segnalazioni  in merito alla presenza di fuliggine sul manto stradale portuale, sono intervenuti al fine di verificarne la composizione, la causa e la natura dell’evento.

Dopo aver prelevato e consegnato i campioni di materiale ai tecnici Arpam, per le successive analisi chimico-fisiche, il nucleo ispettori della Guardia Costiera ha effettuato delle verifiche tecniche alle navi ormeggiate presso le banchine commerciali del porto dorico scoprendo a bordo della M/N MIKONOS ormeggiata alla banchina 16, la rottura del generatore diesel, il cui anomalo funzionamento ha portato all’emissione in atmosfera di pulviscolo.

«Dalle informazioni apprese sembra si sia trattato di un problema di natura tecnica – afferma Rodolfo Giampieri, presidente dell’Autorità di sistema portuale -, una situazione che pone comunque sempre più al centro il tema dell’efficienza delle navi da parte delle compagnie, che continuiamo a sollecitare insieme alla Capitaneria di porto sulle questioni ambientali e a cui riconosciamo un impegno crescente anche su questo versante. Il tutto in una condizione come quella del porto di Ancona dove la vicinanza al tessuto urbano richiede una sensibilità ancora maggiore».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuliggine in strada, le analisi dell'Arpam: «Ecco di che si tratta»

AnconaToday è in caricamento