Senigallia: reati contro il patrimonio e spaccio, espulso 23enne

Il giovane, inoltre, è il fratello del giovane che poche sere fa, in preda all'alcol ed agli stupefacenti, si è scagliato contro alcuni avventori di un ristorante del centro di Senigallia

Questa mattina il personale dell'Ufficio Immigrazione dal Commissariato di Senigallia ha prelevato un cittadino di origini tunisine. Il giovane, B.I., 23 anni , è noto alla Polizia per essersi reso autore, negli ultimi anni, di una pluralità di reati, sia contro patrimonio che in materia di stupefacenti. Solo pochi giorni fa era stato fermato durante la notte dalla Volante, in una delle “piazze dello spaccio” cittadine, e trovato in possesso di un tirapugni, che gli è stato sequestrato.

Nei giorni successivi sono stati avviati gli accertamenti che hanno consentito di verificare lo stato di irregolarità del giovane che, pertanto, nella mattinata di oggi è stato accompagnato presso il Commissariato per poi essere condotto al centro identificazione ed espulsione di Bari, per il successivo accompagnamento alla frontiera alla volta della Tunisia.

Il 23enne, inoltre, è il fratello del giovane che poche sere fa, in preda all'alcol ed agli stupefacenti, si è scagliato contro alcuni avventori di un ristorante del centro di Senigallia costringendo le forze di polizia ad intervenire.

Potrebbe interessarti

  • Bagno dopo pranzo e rischio congestione, facciamo chiarezza con una tabella

  • Caldo, è il giorno di fuoco: i consigli dei farmacisti per superare l'emergenza

  • "Viagra naturale" e fonte di vitamine, ma il peperoncino può anche far male

  • Concorso Polizia Municipale, parte il corso di preparazione con prove simulate

I più letti della settimana

  • Malore in galleria, sbanda e si schianta contro un'altra auto: atterra l'eliambulanza

  • «Aiuto mi hanno violentata», choc al Passetto: soccorsa ragazza in lacrime

  • Numana post apocalittica, stabilimenti in ginocchio: «40 anni di lavoro buttati»

  • Malore fatale in auto, choc davanti al supermercato: Pietro non ce l'ha fatta

  • Stabilimenti distrutti, lettini ed ombrelloni spazzati via: la spiaggia di Numana dall'alto - FOTO

  • Veranda e pavimentazione abusive, sequestrata parte dello chalet balneare

Torna su
AnconaToday è in caricamento