Trovato un cadavere in mare nella notte

Sul posto sono subito intervenuti gli agenti della Squadra Volanti della Polizia, insieme alla Scientifica e il medico legale

La Polizia sul luogo del ritrovamento

Trovato un cadavere in mare e si aprono le ricerche della Polizia per scoprire l’identità della persona e le cause della sua morte. La macabra scoperta è stata fatta ieri sera sul litorale di Palombina, all’altezza del distributore di Benzina Eni, a poche decine di metri da via Ponte Manarini, prima di Collemarino andando verso nord. 

Il ritrovamento 

Erano da poco passate le 23 quando un ragazzo della zona era a passeggio sulla spiaggia, insieme a degli amici e il suo cane. Ed è stato proprio il segugio, ad un tratto, a puntare con insistenza qualcosa in mare. All’inizio il gruppetto di giovani, ha pensato ad un fantoccio o ad un grosso ramo, ma quando si sono avvicinati hanno scoperto si trattava di un donna, un’anziana, con ogni probabilità sopra i 70 anni e hanno dato l’allarme. Sul posto sono subito intervenuti gli agenti della Squadra Volanti della Polizia e il personale dell’automedica del 118, che non ha potuto fare altro che constatare il decesso della donna. 

Le indagini e le ipotesi della Polizia

Sull’identità del cadavere, poi riportato a riva, non si sa nulla. L’unica cosa certa è che il corpo era supino, con un pantaloncino e una maglietta da mare, un cellulare e senza documenti. L’ipotesi per cui si propende al momento è la morte naturale avvenuta nei pressi del bagnasciuga, poi il corpo della donna è rimasto in acqua fino al ritrovamento. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Scientifica della Polizia, in attesa del sopralluogo del medico legale, che potranno fare luce sulle cause della morte e l’identità della donna. 

IDENTIFICATO IL CADAVERE 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Esce dal reparto di ortopedia e finisce direttamente al Pronto Soccorso

  • Le Marche dicono no al 5G, approvata la mozione dei Verdi: «Rischi per l'uomo»

Torna su
AnconaToday è in caricamento