Lampade a energia solare o luce fai da te: guida alla perfetta illuminazione del giardino

D'estate il giardino è il posto più gettonato dove trascorrere serene serate in famiglia o con gli amici. Serve dunque l'illuminazione giusta, ecco alcuni consigli

Arriva il caldo, si va in giardino. Sì, ma lo si fa anche e soprattutto di sera quindi l’illuminazione è forse l’aspetto principale che viene ancor prima del bell’arredamento. Un buon sistema può rendere magiche le serate tra amici e parenti, o anche una semplice cena lontano dalla calura. Se avete la piscina, volte mettere l'atmosfera di una romantica illuminazione?

L’illuminazione a energia solare 

La fonte ecosostenibile, durante il giorno immagazzina energia e la notte la ridistribuisce illuminando giardini o terrazzi.
I vantaggi di questo tipo di illuminazione sono tanti, vediamo quali:

•    nessun costo di energia elettrica;
•    risparmio sui costi d’installazione perché non si deve creare nessun impianto elettrico;
•    i dispositivi hanno un costo inferiore rispetto a quelli tradizionali;
•    in caso di blackout si continuerà ad avere luce;
•    possiamo cambiare continuamente disposizione;
•    si accendono automaticamente;
•    si protegge l’ambiente.

Una volta scelto se optare per la luce solare o quella elettrica non ci resta che scegliere la tipologia che preferiamo. La scelta dipende dall’effetto che vogliamo ottenere. Anche per l’esterno esistono luci e lampade di tipologie diverse, dai faretti da incasso a pavimento ai lampioncini ad energia solare. Ecco alcune idee e utili per illuminare il giardino e realizzare il vostro ambiente preferito.

Lampade da giardino da terra

Per quanto riguarda le lampade da giardino da terra, è possibile trovare diverse soluzioni ad energia solare adatte a tutti gli stili. Queste si caricano il giorno grazie all’energia solare e si accenderanno la sera per illuminare il giardino a costo zero. In giardino con il buio, la sicurezza è molto importante per questo vicino ai camminamenti o in prossimità dell’ingresso di casa, si possono installare delle lampade la cui caratteristica è quella di accendersi al passaggio di una persona. Il sensore, permette di azionarla e restare luminosa per qualche minuto per poi spegnersi automaticamente.

Pali per l’illuminazione in giardino

In giardino, è possibile utilizzare anche dei pali per l’illuminazione. Di solito lo stelo luminoso può supportare fino a 4 Led. I più diffusi sono quelli a risparmio energetico. Molti di questi hanno al loro interno pannelli solari che li ricaricano nel corso della giornata.

Lampade da esterno a parete

Tra le lampade a parete le più diffuse sono le applique e in commercio non c’è che l’imbarazzo della scelta. Lampade da esterno in stile industriale, rotonde a led, in stile moderno, non dovete far altro che scegliere il vostro modello preferito.

Illuminazione fai da te

Per chi ama il bricolage e il riciclo creativo le soluzioni sono tante, basta dare libero sfoga alla fantasia. Lattine o barattoli di vetro possono diventare delle simpatiche lanterne, basta inserite al loro interno delle candele o dei lumini. Per renderle uniche potete bucherellare la lattina per creare giochi di luce, o potete disegnare fiori, farfalle o il vostro soggetto preferito sui barattoli. Una volta decorate potete decidere se appenderle con del fil di ferro, oppure appoggiarle su tavoli e ricreare un’atmosfera accogliente.

Negozi specializzati in illuminazione 

Ad Ancona alcuni indirizzi utili sono i seguenti: 

LAR, via Maratta 41-43 

Gruppo Fala, via Giulio Pastore Sassari 13

Antrox, via Fioretti 10 

Edif, via Caduti del Lavoro 9 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caffè perfetto con la moka, i consigli degli esperti per ottenere l’aroma ideale

  • Ufficio o sala fitness in balcone, si può con la veranda: permessi e iter per costruirla

  • Poca acqua dal rubinetto? Colpa del calcare, i rimedi green per pulire le tubature e non solo

  • Ricavare una stanza nella mansarda, idee e consigli per l’arredo

  • Il tepore che le piante non vogliono, i rischi del termosifone e come proteggerle

Torna su
AnconaToday è in caricamento