Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Certe notti” di follia, viaggio nella casa dei baby vandali | VIDEO

Uno scooter dato alle fiamme, mura piene di scritte e angoli coperti da escrementi. Nella casa dei baby vandali è impossibile ormai anche affittare un negozio. Il commerciante si sfoga: «Situazione intollerabile»

 

Nel grosso fabbricato di via Maestri del Lavoro, davanti al “Panettone”, c’è una scritta che spicca sulle altre. “Certe notti”. Quello che certe notti succede là dentro, troppe secondo il commerciante Riccardo Moroni, è ormai intollerabile. Le scritte ormai coprono la vernice originale dei muri, c’è pipì ovunque e il pavimento è una discarica. L’ultimo episodio è avvenuto poche notti fa: uno scooter è stato dato alle fiamme, ha distrutto la pavimentazione e annerito un'intera scalinata. Ora, spiega Riccardo, serve un sopralluogo tecnico per verificare la presenza di eventuali problemi di stabilità per i negozi sottostanti. Chi è stato? «Per quello che ne so delle bande di ragazzini» dice il titolare della ferramenta. La casa dei baby vandali rende impossibile anche affittare i locali. 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento