Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vaccinazioni rapide nei gazebo, ma le dosi non bastano per tutti | VIDEO

Un pomeriggio insieme ai medici che vaccinano nei gazebo allestiti all'esterno dello studio medico. Dottori e pazienti alle prese con il problema delle dosi. Il punto della situazione nelle parole del dottor Massimo Magi

 

Il dottor Massimo Magi sta vaccinando i suoi pazienti contro l’influenza dentro i gazebo allestiti fuori dal suo studio di Castelfidardo. Insieme a un altro collega riceve su appuntamento per evitare assembramenti e, allo stesso tempo, lasciare libero l’interno dell’ambulatorio per le altre prestazioni mediche. Funziona tutto a dovere: over e under 65 si presentano il giorno e all’orario stabilito e in pochi minuti ricevono la dose di vaccino. Il problema è che le fiale non bastano per tutti: «A un paziente su cinque siamo costretti a dire di no» spiega Magi, che è anche segretario regionale della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale. «C’è stato un grosso errore di valutazione, chi doveva programmare la campagna vaccinale forse guardava da un’altra parte- attacca il medico- ad oggi sono stati ordinati 450mila dosi, siamo sotto di circa 600 o 700mila». Non solo. Arriveranno ulteriori dosi, ma il problema è il tempo. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento