rotate-mobile

Quella lacrima nascosta nell'armatura: l'Oncoematologia del Salesi | VIDEO

Una mattinata nel reparto di Oncoematologia dell'ospedale pediatrico Salesi. La dirigente, Paola Coccia, ha spiegato come si lavora in uno dei reparti più duri della sanità marchigiana e non solo, a contatto con i piccoli pazienti e con quei "muri" resi ancora più alti dal Covid

Paola Coccia, primario del reparto di Oncoematologia dell’ospedale Salesi, la chiama “decompressione”. E’ quel momento in cui gli operatori sanitari escono dalla stanza di degenza dei bambini e, con la sola compagnia di sé stessi, si lasciano andare a qualche lacrima. Il supporto psicologico c’è, il lavoro di squadra rende più sopportabile il turno in quella corsia dove il sorriso non può arrendersi al dolore. Una mattinata nel reparto di Oncoematologia dell'ospedale pediatrico Salesi. La dirigente, Paola Coccia, ha spiegato come si lavora in uno dei reparti più duri della sanità marchigiana e non solo, a contatto con i piccoli pazienti e con quei "muri" resi ancora più alti dal Covid.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Quella lacrima nascosta nell'armatura: l'Oncoematologia del Salesi | VIDEO

AnconaToday è in caricamento