Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Operazione "Over track", il blitz della Finanza - VIDEO

 

Secondo le indagini dei Finanzieri, gli indagati avrebbero messo in atto tutta una serie di raggiri per nascondere i proventi e non pagare le tesse. Tutto è iniziato nell'aprile del 2017 quando, la Guardia di Finanza, aveva eseguito una verifica fiscale nei confronti di una società del settore logistico, con sede a San Giovanni in Marignano. Dai primi riscontri erano emerse delle incongruenze che avevano fatto ipotizzare agli inquirenti che, la ditta, dosse stata costituita con la finalità, da parte del principale indagato, residente a Rimini, in concorso con altre tre persone, di “drenare” fraudolentemente beni strumentali e risorse finanziarie provenienti da una società per azioni, con sede ad Ancona, che appunto, dopo una verifica fiscale, avrebbe dovuto versare al Fisco oltre 7 milioni di euro di imposte evase.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento