Mercoledì, 23 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Operaio aggredito al cantiere, la ricostruzione degli investigatori | VIDEO

La ricostruzione dell'aggressione subita dall'operaio 23enne al cantiere navale. In manette è finito un suo collega, che risponderà dell'accusa di tentao omicidio. Secondo gli investigatori, lo ha colpito con una picchetta alla testa. Le parole del capo della squadra Mobile di Ancona

Nessun caso di caporalato, ma neppure un banale incidente sul lavoro. L'operaio 23enne rimasto ferito al cantiere navale e tuttora in coma farmacologico è stato aggredito da un collega con un colpo di picchetta alla testa. Dopo la denuncia dei sindacati e il sit-in di ieri all'ingresso del cantiere, ecco gli sviluppi delle indagini che hanno portato all'arresto dell'aggressore con l'accusa di tentato omicidio. Accusato e vittima lavoravano per la stessa azienda, che opera in appalto per FIncantieri (entrambe le ditte sono estranee all'indagine). La ricostruzione del capo della Mobile, Carlo Pinto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Operaio aggredito al cantiere, la ricostruzione degli investigatori | VIDEO

AnconaToday è in caricamento