Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ultimo e commovente saluto a “Mig”: «Prendo ancora il telefono per scriverti» | VIDEO 

Un migliaio di persone ha voluto salutare Michele Martedì all’esterno della chiesa dei Cappuccini

 

Il carro funebre che ha accompagnato Michele Martedì nel suo ultimo viaggio è arrivato alla chiesa dei Cappuccini alle 15 in punto. Ad aspettarlo c’erano centinaia di persone, la maggior parte (a causa delle misure anti-covid) ha assistito al funerale all’esterno grazie a un altoparlante. Sulla scalinata sono state appoggiate le maglie da calcio con cui “Mig” ha giocato, insieme ai mazzi di fiori e alle dediche che fino a stamattina si trovavano nel maledetto viale che interseca via Maggini. Un dolore composto. Al termine della funzione, un amico di Michele ha preso la parola per un ultimo pensiero: «Ancora prendo il telefono per scriverti le cavolate di tutti i giorni, ma dobbiamo affrontare questa triste realtà. Non ci sei più. Sei stata una persona speciale, in tutti noi hai piantato il seme del sorriso e lo facevi fiorire ogni volta che eri presente». «E’ vero» mormora qualcuno tra la folla. L’applauso scrosciante ha accompagnato l’uscita del feretro. I familiari hanno preso la parola per ringraziare i presenti: «Abbiamo capito quanto volevate bene a Michele» ha detto il fratello. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento