«La pandemia non c'è, qui a oltranza contro la dittatura» | VIDEO

Le voci di due dei venti presenti al sit-in di questa mattina in via Mattei. Il presidio non si è mai sciolto da venerdì scorso. Turni e blocchi stradali a intervalli regolari: «Non c'è emergenza, solo dittatura»

Da venerdì sono fissi in presidio in via Mattei, si organizzano in turni per sbrigare le faccende di casa, ma non hanno mollato la loro protesta. Lavoratori di diverse categorie e provenienti da diverse città continuano a stazionare davanti ai cantieri. Questa mattina, intorno alle 10, erano una ventina. Un sit-in pacifico. Si bloccano la viabilità, ma solo a intervalli regolari: «C'è l'uscita dell'ospedale, giustamente ci chiedono di far passare e noi lo facciamo. Non dobbiamo creare disturbo all'ospedale, manifestiamo ma nel rispetto di tutti» dicono due partecipanti al presidio. L'idea è di andare avanti almeno fino al 31 dicembre: «Dobbiamo evitare che si arrvino a fare "porcate" sui bambini, la pandemia te la fanno vedere ma in realtà la gente è guarita a casa. Resteremo qui a oltranza, almeno fino a fine anno o comunque finché non decade questo decreto senza senso». 

Si parla di

Video popolari

AnconaToday è in caricamento