Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Ministro al porto, passo avanti per miglio ferroviario: «Nuove risorse dopo incendio» | VIDEO

La visita del Ministro delle Infrastrutture e trasporti, Paola De Micheli, al porto di Ancona. Il sopralluogo e gli investimenti

 

«Metteremo a disposizione del porto di Ancona tutto quanto necessario come e' giusto che sia». Lo ha detto la ministra delle Infrastrutture dei trasporti, Paola De Micheli, al termine del sopralluogo nell'area ex Tubimar al porto di Ancona dove, questa notte, e' divampato un incendio. Il rogo è stato in pratica domato ma dal capannone da dove sono partite le fiamme sta ancora fuoriuscendo una colonna di fumo. «La situazione è in via di risoluzione sul fronte emergenziale- dice la De Micheli- siamo in attesa dei dati sulla situazione dell'aria anche se attualmente non risultano stivate nei magazzini merci che possano determinare una condizione di tossicita' (perlopiu' camici e mascherine, ndr)». Inoltre, aggiunge la ministra, «ho letto anche che la magistratura dovrà fare i suoi accertamenti, ma non appena si saranno concluse le attività nel sito e una volta che avremo chiaro il punto della situazione e le esigenze sia sul fronte progettuale che economico-finanziario per l'intervento, metteremo a disposizione del porto di Ancona tutto quanto necessario». La De Micheli, una volta terminato il sopralluogo nel corso del quale è stata accompagnata tra gli atri dal governatore Luca Ceriscioli e dal prefetto Antonio D'Acunto, si è poi recata in Regione per annunciare una serie di investimenti sul territorio: «Oggi sono qui per annunciare un investimento da 187 milioni di euro sul porto di Ancona e la stipula di un'altra firma che non si celebra qui ma che si e' realizzata al ministero- continua De Micheli- la direzione generale dei porti ha firmato la convenzione con Rfi per realizzare l'ultimo miglio ferroviario verso il porto. Abbiamo completato l'iter con i 40 milioni di euro, già stanziati. Gli altri investimenti riguardano interventi su banchine e piazzali progettati e proposti dall'Autorità di sistema portuale». (AGENZIA DIRE).

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento