Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Festa della Polizia, il Questore: «Delitti in calo, ma provincia appetibile per criminalità» - VIDEO

 

«La posizione geografica del territorio, l’avanzato livello industriale e la vicinanza con regioni a diversa tensione criminale rendono la provincia di Ancona obiettivo appetibile di una criminalità diffusa che associa principalmente i reati predatori al traffico della droga». Parole con cui il Questore di Ancona, Oreste Capocasa, ha fotografato lo stato della sicurezza nel capoluogo e in provincia.

Capocasa ha segnalato un calo del numero dei delitti: «Non ci facciamo illusioni e non è un dato che possiamo ritenere soddisfacente ma ci incoraggia a proseguire nell’iniziativa di portare la polizia tra la gente. Non ci nascondiamo però nel considerare che permangono ancora aree della città in cui lo spaccio di droga e i reati contro il patrimonio costituiscono un fattore a rischio- prosegue il Questore- Questo stato di fatto provoca nei cittadini residenti e negli operatori economici una situazione di allarme, in cui il disagio da corpo a legittime proteste». 

Durante la cerimonia il Questore e il Prefetto Antonio D’Acunto hanno consegnato i seguenti riconoscimenti: Sovrintendente Capo Roberto Pertosa (Medaglia di Bronzo al Merito Civile), Ispettore Superiore Archimede Maggi (2 encomi) Vice Questore Carlo Pinto (Encomio) e Sovrintendente Capo Gioia Tabanelli (Encomio). Encomi con Lode per il Commissario Sandro Tommasi, l’Ispettore Superiore Maurizio Nazzarelli, l’Ispettore capo Elisa Gentili, i Sovrintendenti capo Maurizio Fariello, Geremia Lazzari, Danilo Stacchiotti, Endrio Brandi; i Sovrintendenti Rosanna Piccione, Luciano Bontempo e gli Assistenti capo Walter Vinciotti e Mirco Rebichini. 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento