Droga dal Pakistan al centro Italia "via" Hotel House, la maxi operazione della Finanza | VIDEO

29 arresti, 4 nel nostro territorio. Su scala nazionale sono stati sequestrati 44 chili di eroina e 300 grammi di cocaina, per un valore complessivo sul mercato di oltre tre milioni di euro.

I finanzieri del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Ancona, coordinati  dalla locale Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia, hanno concluso una vasta indagine internazionale in materia di traffico di stupefacenti che ha portato all’arresto di 29 responsabili. 4 di loro, considerati i capi dell’organizzazione, csono finiti in carcere su disposizione del gip presso il Tribunale di Ancona. Un quinto è latitante.

L'operazione ha sgominato quella che per gli investigatori era un sodalizio strutturato e ramificata in tutta Italia, composto prevalentemente da cittadini di origine pakistana e afghana, specializzata nel traffico di droga, in particolare eroina. Secondo le ricostruzioni gli indagati, servendosi della complicità di numerosi corrieri, hanno fatto arrivare alti quantitativi di droga destinati sia al mercato delle province di Ancona e Macerata, che a quello laziale, umbro, sardo e campano.
I membri dell apresunta organizzazione, oltre che avere basi operative nelle suddette aree marchigiane, potevano contare anche sul supporto logistico di numerosi accoliti stanziati tra Roma, Terni e Napoli. Anche l“Hotel House” di Porto Recanati rappresentava, secondo i finanzieri, un luogo di riferimento abituale e veniva utilizzato sia per lo stoccaggio dello stupefacente importato che per lo smercio sul territorio. Complessivamente, nel corso dell'intera operazione su scala nazionale, sono stati sequestrati 44 chilogrammi di eroina e 300 grammi di cocaina, per un valore complessivo sul mercato di oltre tre milioni di euro.

Si parla di

Video popolari

Droga dal Pakistan al centro Italia "via" Hotel House, la maxi operazione della Finanza | VIDEO

AnconaToday è in caricamento