Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Acquaroli apre la sede: «Altro che cene, tra 10 anni 100mila marchigiani in meno» |VIDEO

Il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Marche torna sulla cena di Acquasanta e replica al segretario regionale Pd Giovanni Gostoli sulla "remuntada" dem

 

«Remuntada centrosinistra? Vedremo il 20-21 settembre». Il giorno dopo la presentazione delle liste dei candidati Pd per il consiglio regionale il deputato Francesco Acquaroli (Fdi), candidato alla presidenza della Regione Marche per il centrodestra, inaugura la sede del suo comitato elettorale in zona Baraccola ad Ancona. Acquaroli, come riporta l’agenzia Dire, replica al segretario regionale dem Giovanni Gostoli che ha parlato di un vento che cambiato negli ultimi sette mesi. «Dovremo vederci il 20-21 settembre per capire chi ha vinto e chi ha perso- dice Acquaroli- Noi vorremmo continuare a parlare dei problemi dei marchigiani: dalla sanità, alle infrastrutture fino alla ricostruzione e al lavoro. Abbiamo statistiche che ci dicono che tra 10 anni avremo 100.000 marchigiani in meno: significa che i marchigiani stanno scappando. Invece di parlare di 'remuntade' o cene presunte che non ci sono mai state forse sarebbe meglio parlare dei veri problemi dei marchigiani che da settembre purtroppo travolgeranno tante imprese e tante famiglie». A proposito dell'ormai nota cena di Acquasanta Terme organizzata nel giorno dell'anniversario della marcia su Roma, tirata in ballo ieri anche dalle Sardine nel corso del loro tour marchigiano, il deputato di Fratelli d'Italia sostiene che «se continuano con questi temi significa che non hanno niente da raccontare rispetto a 25 anni di governo della nostra Regione».
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento